Nostalgia da stretta di mano: ma come è nato questo gesto tanto familiare?

Bisogna evitare ogni contatto fisico e la stretta di mano per ora è assoluto tabù. Ma come è nato questo modo di salutare?

A quando risale l’origine della stretta di mano?

La diffusione del Coronavirus sta cambiando le nostre abitudini: per evitare il contagio, ad esempio, in questo periodo è vietato baciarsi, abbracciarsi e anche stringersi la mano, un gesto che tutti noi compiamo quotidianamente per presentarci o salutarci. Chissà se quando questa emergenza sarà finita la stretta di mano tornerà a essere un segno di saluto e di intesa; sarebbe davvero strano se scomparisse dagli usi e dai costumi, considerando che ha una storia antichissima.

Le sue origini, infatti, risalgono a quasi tremila anni fa: come riporta il National Geographic, una delle primissime raffigurazioni di una stretta di mano risale al IX secolo a.C., è un altorilievo che raffigura un re assiro e un comandante babilonese. Nella Grecia antica, inoltre, troviamo tantissimi riferimenti a questo gesto, da Omero fino all’arte funeraria.

La stretta di mano nella storia ha sempre rappresentato un segno di fiducia e di intesa, oltre che un segnale di saluto: in alcuni contesti simboleggiava anche la natura divina di un personaggio, quando quest’ultimo era in grado di stringere la mano degli dei e dunque di ergersi quasi a loro pari; in altri contesti rappresentava l’estremo saluto tra i parenti e il suo defunto, oppure l’introduzione del defunto ad altre persone decedute prima di lui.

Paradossalmente, però, in origine stringersi la mano indicava diffidenza: “dexiosis” in greco antico significava “darsi la mano destra” e nell’antichità la mano destra era quella con la quale si impugnavano le armi. Ecco perché porgere la mano destra al proprio interlocutore serviva a dimostrare di non avere cattive intenzioni: in molti casi ci si stringeva anche l’avambraccio, così da essere certi che la persona di fronte non nascondesse un pugnale nella manica. Secondo alcuni questo è anche il motivo per il quale quando ci si stringe la mano si muove il braccio su e giù, altro stratagemma per essere certi che nessuno nasconda armi nella manica.

Dalla Grecia l’usanza di stringersi la mano si diffuse poi a Roma, dove iniziò a indicare rispetto e alleanza tra le persone, come ad esempio tra politici, religiosi o soldati. Nel Medioevo questa tradizione continuò e paradossalmente durante la peste non fu vietato, mentre si vietarono i baci; nel XVII secolo furono soprattutto alcuni movimenti religiosi a utilizzarlo, in particolare quello dei quaccheri che lo ritenevano un gesto più egualitario del levarsi il cappello. Nel Cristianesimo, ancora oggi, la stretta di mano è il “segno della pace” che ci si scambia prima dell’eucarestia.

Nel XVIII secolo la stretta di mano iniziò a essere codificata da chi si occupava di galateo e uscirono le prime guide su come stringere la mano con eleganza, senza esagerare. Di lì in poi, la stretta di mano è giunta fino a noi e, se per noi è un normale gesto di saluto e di intesa, per i politici ad esempio è di fondamentale importanza per stringere alleanze e mostrarsi sicuri di sé.

Negli ultimi anni, in realtà, ancor prima del Covid-19, qualcuno ha già espresso alcune perplessità circa la stretta di mano, in quanto sarebbe comunque poco igienica, visto che sulle nostre mani viaggiano centinaia di batteri e non sempre è possibile lavarsele frequentemente quando si è in giro. In alternativa, oggi si propone il saluto gomito contro gomito ma anche questo adesso è pericoloso, perché costringerebbe ad avvicinarsi troppo all’altra persona, toccandola, tra l’altro, molto vicino al punto dove è stato consigliato starnutire per non diffondere germi. Nel momento presente, insomma, bisogna evitare assolutamente le strette di mano e i contatti diretti con le altre persone: per ora, forse, per salutarsi può bastare un “ciao” accompagnato da un sorriso, sperando di poter tornare presto a stringerci le mani.

Webradio

RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su