Hey Jude: la vera storia

Una canzone nata per dare conforto al figlio di John Lennon. Che piacque molto anche al suo celebre padre

Hey Jude: la vera storia

"Hey Jude" è tra le canzoni più amate e più note dei Beatles. Pubblicata nel 1968, è stata al primo posto nelle classifiche di innumerevoli paesi e ormai è un vero e proprio classico.

Fu accreditata con i nomi Lennon-McCartney, ma fu John Lennon stesso, già nel 1980 a rivelare come la canzone, tanto bella, non fosse stata scritta affatto da lui. Venne poi la rivelazione: era stato Paul McCartney a scriverla, come fosse una lettera affettuosa destinata al primo figlio di John, Julian, che Lennon aveva avuto dalla moglie Cynthia.

Paul era come un secondo padre per il piccolo Julian. Una volta cresciuto, Julian aveva dichiarato al magazine Mojo, nel 2002: «Paul e io stavamo molto insieme. Molto più di quanto mio padre stesse con me. Eravamo molto uniti e ci sono più foto di me e Paul che giochiamo insieme che di me con papà».

Così, nell'estate del 1968, quando John lasciò Cynthia e Julian per Yoko Ono, Paul volle recarsi a Weybridge, dove viveva la famiglia Lennon, e portar loro un po' di conforto. Paul ha ricordato che guidava la sua Aston Martin e pensava a cosa dire a Cynthia e Julian: «volevo dir loro che tutto sarebbe andato bene», ha ricordato Paul «volevo incoraggiarli e vedere come stavano. Dovevo guidare per un'ora. Ho spento la radio e ho iniziato a cantare: ‘Hey Jules – don’t make it bad, take a sad song, and make it better…’. Voleva essere un messaggio positivo per Julian, come a dirgli: so che i tuoi genitori stanno divorziando, so che sei infelice, ma le cose poi andranno meglio... Ho poi cambiato Jules in Jude, mi piaceva questo nome».

Nel luglio del 1968 Paul fece ascoltare la canzone a John Lennon: «l'avevo ultimata ed ero nella stanza della musica al piano di sopra quando John e Yoko vennero a farmi visita. Erano dietro la mia spalla destra quando cantai loro la canzone e improvvisai un verso "il movimento di cui hai bisogno è sopra la tua spalla", ma mi bloccai dicendo: è un verso troppo scadente. Ma John mi disse di non farlo, che era il verso migliore del testo. Questa fu la sua collaborazione alla canzone... e adesso la amo di più per questo... e amo queste parole, ora... E quando la canto, quando penso a John, quando mi ascolto cantare questo verso, mi emoziono sempre moltissimo».

John Lennon, in una celebre intervista a David Sheff, spiegò: «Paul mi disse che la canzone era per Julian, mio figlio. sapeva che mi stavo separando da Cynthia e lasciando Julian, così guidò verso casa loro, per salutare Julian. Era come un zio per lui. Paul era sempre affettuoso coni bambini. E nacque "Hey Jude". Ma io ho sempre sentito che era una canzone rivolta a me... le parole "esci e prendila" erano come un invito del suo subconscio, come se Paul mi dicesse "vai per la tua strada, lasciami"».

Sarà stato davvero così? Paul avrebbe inconsciamente scritto questa canzone per approvare la nuova strada di John? Chi lo sa... Il manoscritto della canzone intanto è stato venduto all'asta per 910.000 dollari ed "Hey Jude" è diventata una delle canzoni più amate, più calde e più grandi della musica pop. perché è davvero ricolma d'amore e speranza. 

(Foto Getty Images)

Webradio

RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Franco Battiato
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su