Lucio Dalla: un film per ricordarlo a cinque anni dalla sua scomparsa

Lucio Dalla: il film "Caro Lucio, ti scrivo" racconta cosa è accaduto ai personaggi delle sue canzoni più amate. In sala in occasione dell'anniversario della scomparsa dell'artista

Lucio Dalla: un film per ricordarlo a cinque anni dalla sua scomparsa

Si intitola "Caro Lucio, ti scrivo" ed è il docufilm, nato da un'idea di Cristiano Governa, che ha scritto la storia, e diretto da Riccardo Marchesini, in sala dall'1 all'8 marzo, in occasione dell'anniversario della scomparsa di Lucio Dalla (nato il 4 marzo 1943 a Bologna e morto il 1 marzo 2012 a Montreux, in Svizzera).

Le pellicola immagina che a casa di Lucio Dalla arrivino tante lettere, che la postina Egle legge, scoprendo cosa è accaduto ai personaggi resi celebri dalle canzoni di Lucio. Le voci sono quelle di Neri Marcorè, Piera Degli Esposti, Ambra Angiolini, Andrea Roncato: e dalle lettere scopriamo che Futura si è laureata e vive a Berlino, che Anna e Marco si sono sposati e hanno una figlia, che Maria e Ilario invece non stanno più insieme. Episodi che raccontano la realtà odierna, scanditi da sette canzoni di Lucio ("L’anno che verrà", "Com’è profondo il mare", "Futura", "Meri Luis", "La casa in riva al mare", "Milano" e "Anna e Marco") che introducono i personaggi di cui si racconterà la vita.

Now on air