Con Alberto II e Charlene al 70° Gala della Croce Rossa Monegasca

A Monte Carlo la serata più glamour dell’estate, il concerto di Seal, i fuochi d’artificio e tanta solidarietà

di Andrea Munari

Venerdì 27 luglio nella Salle des Étoiles dello Sporting Monte Carlo si é svolto il 70° Gala della Croce Rossa Monegasca in presenza del Principe Alberto II e della Principessa Charlène.

Alle 21.10, dopo poco più di un’ora di passerella di circa 800 persone che hanno partecipato alla serata, la coppia principesca ha fatto il suo ingresso allo Sporting. La Principessa Charlène era in un abito lungo di lamé firmato Versace e con gioielli di Repossi.
Il gala è iniziato con la storia della Croce Rossa Monegasca, un filmato con immagini suggestive di Grace di Monaco con il Principe Ranieri III, con i figli Caroline, Stephanie e Alberto, il quale a 24 anni, nel 1982, viene nominato Presidente della Croix Rouge Monegasque per prendere il posto della madre.
Immagini che scorrono fino ai giorni nostri, dove i ruoli che furono di Ranieri III e Grace sono diventati quelli di Alberto II e Charlène.

Il sovrano è salito sul palco dopo il video e nel breve discorso ha lodato il grande impegno sociale della Croce Rossa Monegasca: «Seicento membri attivi, un record che è una vera forza. La mia famiglia si è sempre intimamente impegnata per sostenere e contribuire allo sviluppo. Sono felice che anche mia moglie, la Principessa Charlène, abbia deciso di impegnarsi in questa associazione e la ringrazio per quanto sta facendo anche recentemente recandosi in Sudafrica.”

Applausi, poi è stato il momento della tombola con premi di valore, tra cui due orologi, soggiorno romantico a 5 stelle. una crociera di lusso e un collier di brillanti e diamanti. La serata è costata 1.200€ a persona (champagne e vini esclusi). La cena è stata preparata dallo chef Richard Rubbini.

Sulle note di "Stand By Me" la coppia principesca ha aperto il ballo. Alle 23,45 un video ha riportato le immagini di galà che hanno visto sul palco artisti come Liza Minnelli, Frank Sinatra, Tom Jones, Stevie Wonder, Elton John.

Poi la notte si è accesa con i fuochi d’artificio e a mezzanotte è stato il momento del concerto di Seal. Sul palco era con la sua band di sette musicisti: fiati, tastiere, batteria, percussioni, basso, chitarre. C’era tutto per suonare soul e jazz con incursioni nel blues e nel rock. La sua voce avvolgente ha entusiasmato subito il pubblico. Ha chiamato sul palco Adriana Karembeu, in dolce attesa, e ha ballato con lei cantando “I’ve Got You Under My Skin”.
Seal ha poi interpretato “Kiss From A Rose”, è sceso dal palco e si è esibito in mezzo alla gente, è salito sui tavoli, compreso quello principesco. «Grazie per avermi invitato qui stasera – ha detto Seal - Are you ready?» ha ripetuto attaccando “Movin’ On Up “. Tutti hanno ballato, trascinati dalla star britannica anche con una personalissima interpretazione di “Rebel Rebel” di David Bowie. Gran finale con “Crazy” e ancora lunghi applausi. È stata una bella festa tra glamour e mondanità, ma nel segno della solidarietà, perché i fondi raccolti serviranno per le prossime missioni nel mondo della Croce Rossa Monegasca.

(photo copyright © Pierre VILLARD - Eric MATHON / Le Palais Princier / Monte-Carlo-SBM ». © GO Monte Carlo)

Now on air