Arte, gioielli e sport a Monte Carlo

Tra gli appuntamenti, la mostra dedicata alla belle époque sportiva, il Festival Primavera delle Arti e oltre 300 gioielli all'asta

ESPOSIZIONE DEDICATA ALLA BELLE ÉPOQUE SPORTIVA DI ALBERTO I

Fino a domenica 10 aprile nella Salle d'Exposition situata sul molo Quai Antoine Ier è possibile visitare una mostra con documenti del Fondo regionale della Mediateca di Monaco, intitolata "La belle époque sportiva: splendore e innovazione sotto il regno di Alberto I". 

Fu proprio sotto il suo regno che lo sport conobbe un boom straordinario, come testimoniano manifesti, foto d'epoca e documenti vari, dedicati al Principe Alberto I sportivo, poi a regate, tennis, scherma sportiva, gare cinofile internazionali, golf, ippica. Nel 1903 fu creato l'International Sporting Club ed ecco a Monaco il pugile Georges Carpentier, la tennista Suzanne Lenglen, ma anche le Olimpiadi femminili e la pelota basca.

Sport e non solo, perché ci sono immagini suggestive che ricordano il Principato come terra d’accoglienza e di sperimentazione, con le presentazioni dei dirigibili di Alberto Santos-Dumont e Jacques Faure, l'elicottero di Maurice Léger, documenti su Louis Blériot e la sua famiglia, su Henri Rougier ed il suo biplano Voisin e poi l'idrovolante di Henri Fabre e le foto di molti piloti durante i raduni aerei del 1913 e del 1914. Già, perché Monaco fu anche una destinazione per l’innovazione tecnologica aeronautica. 

GRAN FINALE DEL FESTIVAL PRIMAVERA DELLE ARTI

Quarto ed ultimo fine settimana di programmazione per il Festival Printemps des Arts . Ci si avvia al gran finale di un’edizione riuscita e diretta dal nuovo direttore artistico Bruno Mantovani, il quale ha diretto giovedì 31 marzo la Filarmonica di Radio France nel Palatenda di Fontvieille. “Allegro barbaro, concerto per percussioni e orchestra”, su musiche dei compositori russi del Novecento, come Sergeï Prokoviev, Dmitri Chostakovitch, Igor Stravinsky.

Venerdì 1° aprile  all’Opera di Monte-Carlo, nella Salle Garnier, ore 20, concerto dedicato alle percussioni e a Iannis Xenakis, compositore, ingegnere e architetto greco naturalizzato francese che, per la rilevanza del suo lavoro teorico e compositivo, viene annoverato tra le figure più rappresentative tra i compositori della seconda parte del Novecento.

Sabato 2 aprile all’Opera De Monte-Carlo, nella Salle Garnier, ore 15, Concerto in Famiglia: Sergueï Prokofiev Pierre et le Loup… et le Jazz! 

In scena The Amazing Keystone Big Band in una versione della partitura che ripercorre l’evoluzione del jazz, dallo stile New Orleans allo swing, dal pianismo di Bill Evans al Rhythm and Blues, dal free jazz allo stile degli eccentrici e geniali Thelonius Monk e Charles Mingus. Allo Yacht Club Monaco, ore 20, concerto con Sophia Burgos soprano e Daniel Gerzenberg al pianoforte, in Ritratti incrociati George Crumb e Claude Debussy

Domenica 3 aprile, ore 15, all’ Auditorium Rainier III, concerto di chiusura della rassegna con Renaud Capuçon, uno dei violinisti più noti della sua generazione accompagnato dall’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, diretta da Andris Poga. In programma il romanticismo di Beethoven dialoga con pagine novecentesche di Chostakovitch e Dutilleux.  

NEL PRINCIPATO IL 20° CONGRESSO DI MEDICINA ESTETICA E ANTI-AGING

Dal 31 marzo al 2 aprile torna al centro dei congressi Grimaldi Forum il Congresso mondiale di medicina estetica e anti-age (AMWC), il più importante del settore a livello internazionale, con i massimi esperti ed importanti espositori. Attesi dodicimila partecipanti provenienti da oltre 120 Paesi.

Fanno parte del comitato scientifico esperti in chirurgia plastica, dermatologia estetica e medicina anti-aging. Il congresso si svolge con la supervisione dell’Aesthetic Multispecialty Society (AMS). Per i partecipanti ci sonoprogrammi di formazione, corsi avanzati, masterclass e presentazioni che affrontano importanti argomenti della medicina estetica e anti-age. E’ un’occasione per conoscere i progressi fatti, le nuove tecnologie e offre l’opportunità di condividere tecniche e prodotti applicati all’estetica e all’anti-age.

OLTRE 300 GIOIELLI ALL’ASTA

Un’occasione per i collezionisti, ma anche per far sognare o esaudire un desiderio. Gioielli e orologi preziosi risalenti al XIX e inizio XX secolo, ma anche Art Decò.

Tra questi c'è un anello in platino degli anni 30, con incastonato un rubino ovale di 3 carati, stimato tra 50 e 60.000 euro.  Stesso valore per un anello con smeraldo di taglio ottagonale di 12 carati e mezzo, circondato da diamanti tondi e a goccia. E tra gli oggetti più ambiti c’è un anello con diamante color giallo vivo a forma di cuore di oltre 5 carati, stimato tra i 110 e i 150.000 euro e un pendente a goccia con un eccezionale smeraldo da 15 carati, stimato tra 200 a 250.000 euro.

Questa vendita all’asta si svolgerà martedì 5 aprile ed è organizzata da Hotel des Ventes de Monte Carlo, situato sul molo Quai Antoine Ier. Info hvmc.com

Andrea Munari

Webradio

Radio Monte Carlo Jazz
 
RMC Hits
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
Planet
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Franco Battiato
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su