Le Corbusier. Viaggi, oggetti e collezioni

Alla Pinacoteca Agnelli di Torino l'affascinante esposizione dedicata all’architetto franco-svizzero padre del Movimento Moderno

E' la Pinacoteca Agnelli di Torino a ospitare, dal 27 aprile al 5 settembre 2021 l'affascinante esposizione "Le Corbusier Viaggi, oggetti e collezioni". Una mostra dedicata all’architetto franco-svizzero padre del Movimento Moderno, in collaborazione con la Fondation le Corbusier di Parigi e curata dall’artista Cristian Chironi (che ha anche dato vita ad attività educative, raccontando il suo progetto My house is a Le Corbusier, programma di residenza itinerante e autogestito con soggiorni nelle abitazioni di Le Corbusier in tutto il mondo).  

Radio Monte Carlo è radio ufficiale.

A essere narrata nel percorso espositivo (al terzo piano della Pinacoteca), attraverso oggetti, disegni e fotografie, è la vita di Le Corbusier, la sua continua ricerca di idee e ispirazioni.

In mostra, oggetti riscoperti e valorizzati in seguito al restauro dell’appartamento parigino di Le Corbusier, in Rue Nungesser et Coli. Le Corbusier li definiva “objets à réaction poétique” (oggetti a reazione poetica) capaci di innescare in lui il processo creativo. Sono così esposti sassi, pezzi di legno, conchiglie, oggetti di metallo, vetri.  Tra questi, il carapace di granchio che ha ispirato il celebre tetto della Cattedrale di Ronchamp. Esposto anche l'archivio cartaceo delle fonti di ispirazione, tra ritagli di giornale, cartoline, biglietti del treno.

Non mancano fotografie e schizzi di automobili e mezzi di trasporto. Le Corbusier era infatti un grande appassionato di automobili. Ginevra Elkann e Marcella Pralormo (presidente e direttrice della Pinacoteca) hanno spiegato che l'architetto aveva raccolto molto materiale sull’auto perché gli era utile per realizzare uno dei suoi sogni più grandi: disegnare un’automobile.  

Le Corbusier amava viaggiare e una sezione della mostra raccoglie i biglietti, i dépliant turistici e le cartoline di monumenti e paesaggi che l’artista amava conservare accuratamente. In rilievo, i tre viaggi di Le Corbusier fece a Torino: nel 1902, all’età di sedici anni, in occasione dell’esposizione Universale alla Promotrice delle Belle Arti dove il futuro architetto aveva esposto un orologio; nel 1934, quando venne ritratto a bordo di una Balilla sulla pista del Lingotto e l’ultimo, nel 1961, quando fu invitato dall’ICOM a tenere un discorso sul tema del museo ideale.

Per garantire la sicurezza del visitatore è assicurato il rispetto delle norme vigenti e l’accesso avviene tramite ingressi contingentati con prenotazione consigliata nei giorni feriali e obbligatoria nei giorni festivi tramite il sito web della Pinacoteca.

Webradio

RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su