EUROFLORA 2022 Rarità e Bellezza

EUROFLORA 2022 Rarità e Bellezza

Tipologia Altro

Data di inizio 23/04/2022

Data di fine 08/05/2022

Sono i parchi e i Musei di Nervi ad accogliere dal 23 aprile all'8 maggio l'edizione 2022 di Euroflora, l'affascinante evento dedicato a tutti gli amanti della natura, dei fiori e del bello.

Luoghi di straordinario interesse botanico, paesaggistico e artistico accolgono la migliore produzione florovivaistica, ricca del fascino della creatività di giardinieri, progettisti e compositori floreali. Un vero viaggio nell'eccellenza del settore, italiano e internazionale, tra collezioni d'arte, rarità, giochi d’acqua e nuove tendenze. Quest’anno Euroflora accoglie anche la musica del Teatro Carlo Felice, con un calendario di eventi all’interno dei Parchi concepito per esaltare il connubio fra le grandi composizioni classiche e le rarità in esposizione.

Radio Monte Carlo è radio ufficiale

La nostra emittente vi racconterà la manifestazione grazie ai collegamenti di venerdì 8 aprile alle 12.30 con Rosaria Renna e Max Venegoni, sabato 16 aprile alle 9.30 con Stefano Gallarini, venerdì 22 aprile alle 10.30 con Rosaria Renna e Max Venegoni, giovedì 28 aprile alle 20.30 con Maurizio DiMaggio. Fino all’8 maggio verrà anche realizzato un approfondimento al giorno dedicato alle tante curiosità di questo spettacolare evento ricco di storia, poesia, prestigio internazionale.

Inoltre la radio avrà una propria postazione dedicata all'interno della manifestazione, in cui i maestri floricultori realizzeranno le loro creazioni ispirandosi alla corona di Radio Monte Carlo. Infatti, in posizione baricentrica rispetto ai due ponti di collegamento tra il primo e il secondo parco, l’iconica corona, inconfondibile logo dell’emittente, si trasforma per quest’occasione in installazione artistica, un’aiuola espositiva che occupa una superficie di 80 metri quadrati. Le piante selezionate dai maestri floricoltori sono tutte piante perenni e sempreverdi, alcune ornamentali; altre officinali, una scelta motivata da criteri estetici e botanici tesi a esprimere al meglio l’eleganza dell’immagine ritratta.

Sabato 23 aprile SAS il Principe Alberto di Monaco sarà in mattinata ai Parchi di Nervi per una visita a Euroflora. Il Principe, a Genova per ricevere – nel pomeriggio a Palazzo Ducale – la cittadinanza onoraria che suggella un antico legame tra Genova e Monaco, non mancherà all’appuntamento con la XII edizione della Mostra Internazionale del fiore e della pianta ornamentale, unica kermesse italiana tra le floralies riconosciute da AIPH – International Association of Horticultural Producers.

Un legame, quello tra Euroflora e la famiglia Grimaldi, di antica data. La Principessa Grace e Ranieri di Monaco furono ospiti della 1ª edizione della Mostra nel lontano 1966 e Grace, grande appassionata di rose, tornò nel 1971. Alla Principessa fu dedicata poi la “Princesse de Monaco”, una rosa dal colore bianco crema orlato di rosa, da allora ospitata nel Roseto dei Parchi di Nervi.

Negli oltre otto ettari della superficie di Parco Gropallo, Parco Serra e Parco Grimaldi saranno protagoniste più di 300 realtà del mondo florovivaistico mondiale che realizzeranno oltre 90 giardini e allestimenti scenici. Tra questi c’è anche il Jardin Exotique, il magnifico giardino del Principato di Monaco che il Principe Alberto visiterà insieme alle altre meraviglie presenti nei Parchi. fino a domenica 8 maggio.

Euroflora è nata nel 1966 e a inaugurarla allora fu proprio l'indimenticabile Principessa Grace Kelly, da sempre innamorata dei giardini e dei fiori.

Giunta alla sua XII edizione, la manifestazione è stata da poco riconosciuta nuovamente a livello internazionale dall’ AIPH – International Association of Horticultural Producers che ha accolto nuovamente, dopo anni di assenza, Euroflora tra i suoi membri, inserendo la manifestazione nel suo calendario ufficiale. 

I numeri sono grandiosi: 300 espositori, 90 giardini e 10 realizzazioni innovative, 256 concorsi e 100 esperti in giuria per le Olimpiadi del Verde

Grandi sequenze di ruscelli e fontane, ampi spazi ovali si combineranno con le suggestive visuali dei Parchi per offrire ai visitatori prospettive emozionanti con essenze rare, esemplari unici, collezioni straordinarie e produzioni di eccellenza sviluppate su 86mila metri quadrati e un sistema di percorsi ampliato che attraversa giardini e ville storiche affacciati sul mare. Il progetto è arricchito dalla presenza dell’acqua. All'interno di ogni spazio ellittico è infatti collocato un sistema di vasche circolari collegate da assi di ruscellamento; le vasche sono caratterizzate dalla presenza di getti d'acqua, in alcuni casi concentrici, in altri verticali, in altri ancora come combinazione dei due tipi. La geometria semplice delle vasche, l'integrazione con il disegno delle ellissi e la reiterazione nei tre parchi fa sì che l'acqua costituisca una nuova dimensione estetica che segna in modo omogeneo l'esperienza del pubblico di Euroflora, un accompagnamento costante della visita alla mostra, dal punto di vista visivo ma anche dal punto di vista acustico, con lo scrosciare dei ruscelli.

I Parchi di Nervi ospitano inoltre un polo museale costituito dalla Galleria d'Arte Moderna, dalle Raccolte Frugone e dalla Wolfsoniana, che ospiteranno composizioni floreali all’interno e nelle aree esterne sculture di ars topiaria. L’orchestra e il coro del Teatro Carlo Felice proporranno una fitta programmazione di piccoli concerti negli angoli più suggestivi dei Parchi per creare un’atmosfera ancora più magica.

Novità, rarità e curiosità in esposizione

Farà il suo debutto proprio in occasione di Euroflora la “Rosa di Genova”, una rosa a cespuglio con grandi fiori di colore bianco e rosso, colori simbolo della città di Genova. Ingresso ufficiale anche per la “Petunia Allegra”, presentata dall’azienda Farao nell’ambito della collettiva della Regione Campania a Villa Grimaldi. Si chiama “Puglia ancestrale” la presentazione realizzata da Esecuzione Verde Group, patrocinata dalla Regione Puglia e dalla Città Metropolitana di Bari. “Il sogno di un tè italiano” è l’essenza della partecipazione della Compagnia del Lago di Verbania, impegnata da dieci anni nella coltivazione della prima grande piantagione europea di tè tra le Alpi, in riva al Lago maggiore.

Tra gli agrumi le notizie più intriganti arrivano dalla collettiva dei Vivai Cinelli, composta da cinque aziende toscane e sarde, e dalla collettiva della Regione Sicilia. La prima incuriosirà il pubblico con Sa Pompìa, una varietà di limone endemica della Sardegna, uno tra gli agrumi più rari al mondo e riscoperto pochi anni fa, elemento principe del tradizionale dolce de “sa pompìa intrea”, della marmellata, del liquore e della "s’aranzata thinoscolesa", un dolce tipico dei matrimoni, fatto di scorza candita e mandorle. La seconda sarà il fingerlime Microcitrus australasica, tipico della zona costiera orientale subtropicale australiana, coltivato con successo in Sicilia e comunemente chiamato in Italia “Limone Caviale” o “Caviale di agrumi” per via della sua polpa composta da tante vescicole sferiche, cariche di succo, che lo fanno somigliare al caviale.  

Tra le curiosità botaniche in mostra le baby plant dei Vivai Milone di Lamezia Terme. Il Parco del Beigua presenta alcune varietà vegetali endemiche protette esclusive, come la viola di Bertoloni e la peverina di Voltri (Cerastium utriense), l'aquilegia delle ofioliti e la dafne odorosa (Daphne cneorum), il piccolo fiore rosa, simbolo del Parco. Sono le serpentinofite, piante che crescono sulle “rocce verdi”, il substrato roccioso in gran parte ofiolitico caratteristico del Geoparco. Una vera chicca è all’interno dello spazio espositivo della Scuola d’arte Bonsai. Si tratta de “Il bosco dei boschi”, in giapponese Yose-ue, collezione di “Boschi bonsai” appartenente al collezionista Giovanni Genotti di Torino 

Un cammino nelle eccellenze produttive italiane, dal carciofo di Paestum al bergamotto di Reggio Calabria, dalla castagna di Montella alla cipolla di Tropea al pomodorino del piennolo del Vesuvio, è il racconto dell’Accademia delle Imprese Europee che con il marchio P.I.T. - Prodotto Identitario Territoriale permette ai consumatori di essere certi della provenienza del prodotto che stanno acquistando. 

Esperienze sensoriali

“L’armonia attraverso i sensi e le sensazioni” è l’esperienza proposta dalla collettiva della Regione Piemonte: uno degli alberi di leccio presenti nell’area che, nel tempo ha assunto la forma di un sedile con il suo tronco a forma di schienale, accoglie le persone che, appoggiando la schiena e passando le mani sulla corteccia si riconnettono con la natura. Una sagoma umana distesa su un prato fiorito, guarda il cielo e libera i propri pensieri, rappresentati da sfere fiorite che confluiscono in una nuvola di fiori, riflettendo sulla fatica del quotidiano, rappresentata da un percorso in granulato di vetro. Questa strada, il cammino di ogni persona verso la propria aspirazione di felicità, è da percorrere a piedi scalzi per provare quella sensazione di instabilità che simboleggia il percorso di vita di ciascuno alla ricerca di una forma di equilibrio interiore.

L'allestimento "Percezioni " dell'Istituto Agrario Bernardo Marsano di Genova vuole sottolineare come la percezione dell’ambiente avvenga attraverso tutti i sensi, anche in un contesto come quello di Euroflora in cui le immagini e i colori evocano straordinarie emozioni. I visitatori potranno toccare con mano le piante e immergersi nei loro profumi, accompagnati anche dalla voce narrante degli studenti e da un sottofondo di suoni naturali.  

Non mancheranno nel corso di Euroflora 2022 l'organizzazione di concorsi d’onore, estetici e tecnici destinati a tutti gli espositori. Presidente delle Giurie d’onore di Euroflora è Arturo Croci, uno dei massimi esperti internazionali di florovivaismo; presidente delle Giurie tecniche è Ettore Zauli, agronomo, già direttore del servizio Giardini del Comune di Genova, già professore universitario e da decenni figura di riferimento della manifestazione. Per Micropaesaggi, lo speciale concorso riservato ai progettisti, una giuria di esperti ha selezionato dieci progetti, 5 under 30 e 5 over 30.   

Tutte le informazioni sul sito www.euroflora.genova.it 

 

A causa di un problema tecnico al sito di Euroflora www.euroflora.genova.it, in via di risoluzione, è possibile acquistare on line i biglietti della manifestazione utilizzando il nuovo link diretto alla biglietteria: euroflora.wticket.it

Non appena il problema sarà risolto ne sarà data tempestiva comunicazione tramite i canali social di Euroflora e sarà possibile utilizzare entrambe le modalità di acquisto on line. Ricordiamo inoltre che, per venire incontro alle numerose richieste di acquisto biglietti last minute, sono aperte a Genova  le biglietterie di viale delle Palme, nelle immediate vicinanze dell’ingresso principale di Euroflora, e all’ingresso della Galleria d’Arte Moderna (Villa Serra), in via Capolungo.  Sono in funzione negli orari di apertura della manifestazione, a partire dalle 8.30. E’ aperta inoltre dalle 10 alle 18 la biglietteria del Porto Antico, in Calata Falcone Borsellino.

Diana Krall: l'unico concerto italiano

News

Webradio

Radio Monte Carlo Summer
 
Radio Monte Carlo Jazz
 
RMC Hits
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
Planet
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Franco Battiato
 
Radio Bau & Co
 

Tgcom24

Ucraina, India chiede di riprendere "dialogo e diplomazia"

Corea del Nord lancia missile balistico nel Mar del Giappone

Nuovi cortei in Iran, manifestanti sfidano regime senza velo

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su