Bugie? Le diciamo tutti. Ma con alcune differenze

Secondo gli psicologi mentiamo tra le dieci e le duecento volte al giorno

Tutti dicono bugie, ma non tutti le dicono allo stesso modo

A tutti noi è capitato almeno una volta nella vita di dire una bugia. Ci sono quelle bianche, che non fanno male a nessuno, ci sono le mezze verità che diventano mezze bugie, quelle inoffensive e quelle che creano più di un problema. Il fatto è che tutti noi mentiamo, è una cosa - verrebbe da dire - naturale. 

Nel 1977, lo psicologo sociale Jerald Jellison affermò che gli essere umani mentono tra le dieci e le duecento volte al giorno. Non poco, insomma. Di studi su questo tema ce ne sono tantissimi. Un altro psicologo, Robert Feldman, ha condotto una ricerca su 242 studenti che non avevano mai avuto uno scambio prima. Ha diviso in coppie i presenti con il compito di presentarsi a vicenda in un discorso della durata di 10 minuti. Alcune coppie avevano il compito di "apparire gradevoli", altre di "apparire competenti". Alla fine dell'esperimento, il 60% delle persone ha ammesso di aver detto almeno 3 menzogne (con picchi di 12) pur di aderire alla richiesta, ossia apparire divertenti o competenti. Chi ha un obiettivo, quindi, tende a mentire di più. 

Secondo un'altra ricerca, condotta questa volta dall'università di Harvard, le persone sono più sincere al mattino: quando cala la sera, però, tendono a mentire di più. Qui è tutta una questione di stanchezza, alla fine della giornata l'autocontrollo si affatica e quindi c'è una propensione maggiore a "trasgredire". 

Secondo la psicologa Pamela Meyer, le menzogne soddisfano un desiderio personale, colmano un vuoto tra quello che l'altro si aspetta e la realtà. Un comportamento sociale interessante se lo guardiamo da un punto di vista dei rapporti interpersonali. Non siamo molto bravi a riconoscere una persona bugiarda. Ci sono degli indicatori - dice la Meyer - che però possono aiutarci a capire quando siamo di fronte a poca sincerità. Chi dice spesso che non sta mentendo, chi aggiunge alla storia che sta raccontando dettagli inutili e ridondanti. Mente chi non sorride con gli occhi, chi sta fermo con la parte superiore del corpo. Un mito da sfatare: chi non guarda negli occhi l'interlocutore non sempre mente. 

Le bugie si autoalimentano, nel senso che più si dicono e più se ne diranno. Una sorta di abitudine a mentire, che cresce con il passare del tempo. È per questo motivo che i mentitori seriali dicono bugie sempre più grandi e pericolose. 

Insomma, si mente sempre con modalità diverse ed esistono anche delle differenze tra menzogne. La verità può essere taciuta per imbarazzo, per amore o cortesia. Si può mentire gratuitamente o solo per sistemare una situazione complicata. La cosa più importante, però, è l'intenzione della bugia: se viene detta per ferire fa parte di comportamenti antisociali da evitare sempre. 

(Photo by Ben White on Unsplash)

Webradio

Xmas Radio
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su