Grande arte e tutela dell'ambiente protagonisti nel Principato

Dal Monte-Carlo Film Festival alla Ocean Week, tutti gli appuntamenti da non perdere

IL PRINCIPE ALBERTO II E JOHN KERRY PER LA MONACO OCEAN WEEK

Una settimana intensa per sensibilizzare la comunità internazionale sui temi legati alla tutela dei mari. Dallo scorso 21 marzo e fino al 26 si svolgono nel Principato incontri, convegni, scambi tra personalità, esperti e ricercatori di tutto il mondo.

Monaco Ocean Week è organizzata dalla Fondazione per l’ambiente del Principe Alberto II. E proprio il sovrano ha aperto i lavori pronunciando un discorso sul quale ha molto insistito per richiamare l’attenzione internazionale. Ha sottolineato che il contesto attuale non deve portarci a trascurare l’emergenza dei mari, al contrario. In un momento in cui il nostro continente e il nostro mondo sembrano sprofondare nelle ore più buie della storia, dobbiamo credere nell’avvenire, nel dialogo e nel progresso.

E tra le personalità presenti e in linea con le dichiarazioni del Principe Alberto II è intervenuto anche John Kerry, ex Segretario di Stato durante la presidenza di Barack Obama e oggi inviato speciale per il Clima degli Stati Uniti e dell’attuale Presidente Joe Biden.

Kerry ha ribadito l’importanza di proteggere i mari dal cambiamento climatico e ha detto che nulla di ciò che sta accadendo deve distrarre la nostra attenzione dall’obiettivo vitale per tutta l’umanità, ovvero limitare l’aumento della temperatura a un grado e mezzo, un limite che non deve essere oltrepassato.

Tra le iniziative collaterali di Monaco Ocean Week e dedicate al pubblico c’è da segnalare l’esposizione “NORTHBOUND. Connected by the Sea”, allestita al Museo Oceanografico fino al 19 giugno 2022.

A presentare la mostra è il Museum Kunst der Westküste di Alkersum (isola di Föhr) in Germania, con una collezione composta da 24 dipinti e fotografie. Sono opere storiche e contemporanee che illustrano il ruolo del Mare del Nord e l'importanza di preservare le sue aree costiere e marittime.

Info: www.fpa2.org

PAUL HAGGIS SARA’ IL PRESIDENTE DI GIURIA DEL 19° MONTE-CARLO FILM FESTIVAL

E’ stato il primo importante annuncio per la prossima edizione del Festival ideato, diretto e presieduto da Ezio Greggio e in programma dal 25 al 30 aprile al Grimaldi Forum. Sarà Paul Haggis, l’acclamato regista, sceneggiatore e produttore cinematografico, due volte premio Oscar, a presiedere la giuria.

Paul Haggis è un cineasta di fama mondiale, premio Oscar per “Crash - contatto fisico”.

Il Monte-Carlo Film Festival uno dei più importanti festival al mondo dedicato alla commedia. Al Grimaldi Forum, nelle varie sale si alterneranno proiezioni, masterclass con i più amati protagonisti del cinema internazionale, italiano e francese, e che culminerà sabato 30 aprile con la tradizionale serata di Gala e premiazione.
Ezio Greggio: “Con l’arrivo di Paul Haggis continua la tradizione del Monte-Carlo Film Festival di avere grandissimi Presidenti. Paul, grande conoscitore del cinema, persona ironica e ricca di humor adora la commedia e noi adoriamo lui. Lo aspettiamo a braccia aperte qui nel Principato con film che arrivano da Canada, Colombia, Spagna, Italia, Germania, Svezia e altri Paesi.”

Paul Haggis: “Sono entusiasta di essere presidente della giuria quest'anno e non vedo l'ora di ridere a crepapelle con gli altri - facendo una scorpacciata di film - in una stanza buia per tutta la settimana. Grazie per avermi permesso di farlo e avermi permesso di aggiungere altri titoli a quella lista di film - preferiti - che non farò mai (...)”

Un nome di alto profilo e di massimo spessore, Paul Haggis vanta una lunga e ricca produzione cinematografica di successo, tra cui “Million Dollar Baby”, “Casino Royale”, “Nella valle di Elah”, “The Next Three Days”. 

Scopo principale del Monte-Carlo Film Festival è la promozione e la diffusione dei diversi generi della commedia attraverso anteprime cinematografiche in concorso e fuori concorso. 

Anche quest’anno Radio Monte Carlo è la Radio Ufficiale del Monte Carlo Film Festival. 

Info: www.montecarlofilmfestival.net

OPERA DI MONTE CARLO, PER LA PRIMA VOLTA VA IN SCENA “WOZZECK”

E’ una prima assoluta per il Principato l’opera “Wozzeck” in programma nella Salle Garnier. Il tema è forte e viene considerata un’opera dal potere drammatico implacabile.

Fu scritta e composta tra il 1912 e il 1922 dal compositore austriaco Alban Berg (1885-1935), ispirandosi all'opera teatrale Woyzeck (1836) dello scrittore e rivoluzionario tedesco Georg Büchner (1813-1837). 

Il programma: serata di gala venerdì 25 marzo alle 20: repliche domenica 27 marzo alle 15 e martedi 29 marzo alle 20.

L’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo sarà diretta da Kazuki Yamada, con i cori dell’Opera di Monte-Carlo e dell’Accademia di Musica Rainier III.

AMBIENTE, E’ L’ORA DELLA TERRA E IL CASINO’ S’ILLUMINA PEDALANDO 

Si pedala anche questa settimana a Monte Carlo e questa volta per l’Ora della Terra (Earth Hour) in programma sabato 26 marzo. Il Principato ha sempre aderito a questa iniziativa, spegnendo le luci per un’ora in segno di sensibilizzazione a favore della protezione del Pianeta.

Quest’anno si è pensato ad un’idea originale. Una volta spente le luci della rete urbana, iniziare a produrre energia pedalando.

Dalle 20,30 alle 21,30 nella Piazza del Casinò verranno formate quindici squadre che si daranno il cambio su sei biciclette in grado di accumulare energia e che servirà per alimentare i dispositivi che proietteranno delle immagini sulla facciata esterna del Casinò.

L’iniziativa è stata organizzata dalla Societè des Bains de Mer, con la partecipazione di altre istituzioni monegasche, tra le quali Fondazione per l’Ambiente Principe Alberto II, Fondazione Princesse Charlène de Monaco, Compagnia dei Carabinieri del Principe, Forze dell’Ordine, Vigili del fuoco e in collaborazione con il Governo principesco.

ARMENIA PROTAGONISTA AL FESTIVAL PRINTEMPS DES ARTS 

L’Armenia è protagonista questa settimana del Festival Primavera delle Arti, che ne omaggia la storia antichissima. Tra gli appuntamenti in programma ci sono l’incontro «Folklore armeno e arte colta», venerdì 25 marzo, alle 18,30, nell’anfiteatro di One Monte Carlo, mentre alle 20 nella Salle des Arts si terrà il concerto “Mélodies d’Arménie et d’ailleurs” con la soprano Karine Babajanyan, accompagnata al pianoforte da Vardan Mamikonian.

Sabato 26 marzo alle 15 presso il salone del Liceo Tecnico e Alberghiero di Monaco, concerto-degustazione per due violini con Gaspard Maeder e Hugo Meder, su musiche di Jean-Marie Leclair, Sergueï Prokofiev, Luciano Berio e Béla Bartók.

Alle 19 nell’atrio dell’Opera di Monte Carlo, verrà inaugurata l’esposizione dedicata a Sergei Parajanov, in presenza di Anahit Mikayelyan del Museo Sergei Parajanov di Erevan in Armenia.

Alle 20 nella Salle Garnier dell’Opera, concerto di musica tradizionale armena diretto da Levon Eskenian.

Infine, domenica 27 marzo allo Sporting Monte Carlo va in scena alle 15 il balletto in prima assoluta intitolato "Sette, gli angeli di Sinjar" con la Compagnia di danza Hallet Eghayan.

Programma completo www.printempsdesarts.com (inglese e francese).

Andrea Munari

Webradio

Planet
 
Radio Monte Carlo Jazz
 
RMC Hits
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Franco Battiato
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su