Pier Paolo Pasolini. Non mi lascio commuovere dalle fotografie

Dal 30 novembre 2021 al 13 marzo 2022 il Palazzo Ducale di Genova racconta la complessa figura di Pasolini attraverso intense fotografie

E' la loggia degli Abati del Palazzo Ducale di Genova a ospitare, dal 30 novembre 2021 al 13 marzo 2022, la mostra intitolata "Pier Paolo Pasolini. Non mi lascio commuovere dalle fotografie"

Radio Monte Carlo è radio ufficiale

Davvero complessa e unica la figura di Pasolini, l’intellettuale più intransigente, acuto e scomodo del secondo Novecento italiano. Pasolini è stato scrittore, giornalista, opinionista, attivista e regista, una delle figure cardine del dibattito culturale nazionale ed internazionale del secondo dopoguerra.

La mostra di Palazzo Ducale riporta adesso l’attenzione sulla figura di Pier Paolo Pasolini e sulle sue principali esperienze personali, culturali e professionali attraverso il mezzo della fotografia. Scelta non casuale: il rapporto dell'artista con il mezzo fotografico è stato infatti ambivalente. Pasolini scriveva sia: “niente come fare un film costringe a guardare le cose”, che: “alle fotografie è sufficiente dare una occhiata. Non le osservo mai più di un istante. In un istante vedo tutto”.

Pasolini è stato tra i personaggi più fotografati del secolo scorso ed è così possibile costruire, attraverso un’attenta selezione, un percorso per immagini  nelle principali esperienze che hanno caratterizzato il suo lavoro e la sua sfera privata.  

Suazes con Palazzo Ducale, e con la collaborazione del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delezia, ha organizzato un percorso ricco di circa 260 pezzi fra fotografie e documenti d’epoca, organizzato in sezioni. Oltre cinquanta sono i fotografi e gli archivi  nel progetto, tra cui Italo Zannier, Elisabetta Catalano, Letizia Battaglia, Massimo Listri, Archivi Farabola, Mario Dondero.

Le sezioni parlano della città di Roma, dei ragazzi delle borgate romane, del concetto di corpo, della passione per il calcio, delle sue frequentazioni, del suo impegno politico pubblico, della figura della madre, delle abitazioni romane in cui ha vissuto. Non mancano i ritratti fotografici, l’iconografia di Cristo, l’esperienza del cinema, gli anni giovanili. 

Il percorso non è cronologico, ma basato su tematiche che consentono allo spettatore di passare liberamente di sezione in sezione. Ad accompagnare le foto, testi di spiegazione e citazioni di Pasolini, per suggerire la sua vastità di pensiero.

Marco Minuz che ha curato la selezione fotografica con la collaborazione di Piero Colussi, ha dichiarato: “Il volto di Pasolini diventa così “la mappa” per leggere il suo lavoro, la sua personalità, il suo pensiero e le sue scelte". E Roberto Carnero, cocuratore del progetto ed autore dei testi presenti nel percorso: “Una mostra fotografica su Pasolini è un modo di avvicinarsi alla sua opera, magari per un primo approccio ai suoi testi, attraverso i "grandi temi" che li caratterizzano. Sarebbe bello che questa straordinaria occasione potesse essere còlta soprattutto dai più giovani.”

Tutte le informazioni sul sito www.palazzoducale.genova.it

Webradio

Radio Monte Carlo Jazz
 
RMC Hits
 
Radio Montecarlo Buddha Bar
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Franco Battiato
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su