Banksy: a visual protest

Al Chiostro del Bramante, a Roma, dall'8 settembre 2020 all'11 aprile  2021, un'affascinante mostra dedicata al misterioso artista

Banksy: a visual protest

Tipologia Mostre

Data di inizio 08/09/2020

Data di fine 11/04/2021

2020-09-07 22:00:00 2021-04-11 21:59:00 UTC Banksy: a visual protest www.radiomontecarlo.net

Nel rispetto delle misure di contenimento del covid-19, in seguito al DPCM del 04/11/20 la mostra sarà chiusa al pubblico dal 5 novembre fino al 4 dicembre 2020

E' una mostra imperdibile quella in programma dall'8 settembre  2020 all'11  aprile 2021 a Roma, al Chiostro del Bramante. Intitolata "Banksy: a visual protest", è infatti dedicata alle opere e all’identità del misterioso artista e writer inglese.

Radio Monte Carlo è radio ufficiale

In esposizione, oltre 90 opere, intrise di ironia, denuncia, politica, intelligenza, protesta. che raccontano il mondo di Banksy, da "Love is in the Air" a "Girl with Balloon", da "Queen Vic" a "Napalm". Si tratta di stampe su carta o tela, ma anche di stencil su metallo o su cemento e di sculture di resina polimerica dipinta e di bronzo verniciato.  

Non mancano più di 20 progetti per copertine di dischi e libri, lungo un arco temporale che va dal 2001 al 2017. Tutte le opere provengono da collezioni private.

E' particolarmente significativo l'incontro tra la splendida struttura progettata dal Bramante nel XVI secolo e i messaggi graffianti ed emozionanti delle opere di Banksy, che abbiamo visto sui muri di tante metropoli contemporanee. I temi prediletti da Banksy sono la guerra, la ricchezza e la povertà, gli animali, la globalizzazione, il consumismo, la politica, il potere, l’ecologia.
 

Ma chi è Banksy? Presumibilmente nato a Bristol all’inizio degli anni Settanta, Banksy è considerato uno dei maggiori esponenti della street art. Nessuno, a parte i suoi amici e i suoi collaboratori più stretti, conosce la sua identità. Dalla fine degli anni Novanta ha iniziato a invadere i muri di numerose città, da Bristol a Londra, a New York, a Gerusalemme e a Venezia con graffiti e varie performance e incursioni. Banksy ha scelto l'anonimato per evitare la polizia (le sue incursioni artistiche sono performance improvvise e non autorizzate) e non inquinare la percezione della sua identità e delle sue opere.

  

In occasione del Cinquecentenario dalla morte di Raffaello, il Dipartimento educativo del Chiostro del Bramante dedica inoltre uno speciale progetto educativo che promuove un dialogo tra l’opera ad affresco di Raffaello Sanzio e i lavori del celebre street artist britannico.

Scopri di più a questo link: chiostrodelbramante.it

 

 

Banksy: a visual protest

News

Webradio

RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 

Tgcom24

Usa, Trump: "Consegna del vaccino anti-Covid inizia la settimana prossima"

Maradona sepolto vicino ai genitori, scontri fuori dal cimitero

Spagna, arrestate due persone per finanziamento all'Isis

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su