Vorresti incontrare un robot umanoide?

A tu per tu con un robot umanoide, per divertirsi a interagire e scoprire come potrebbe essere il futuro già prossimo... Ecco come fare

Se ne parla molto, spesso però senza averne avuto esperienza diretta: come ci si trova a chiacchierare e interagire con un robot umanoide? Se siete curiosi e vi piacerebbe cimentarvi in questo nuovo rapporto uomo-macchina, potreste pensare di partecipare al Contest #IncontraUnRobot. Di cosa si tratta? Compilando il form del sito www.loveorfriends.com e scaricando l'app loveorfriends si può vincere un originale a tu per tu con un robot. Basta essere tra i primi tre utenti che avranno convinto (entro il 14 febbraio) più amici a scaricare l'app. 

I tre vincitori incontreranno il robot umanoide il 15 marzo e potranno rivolgergli tutte le domande possibili. Il contest, promosso dalla start up LORF, vuole aiutare il pubblico a sviluppare un'opinione personale sul rapporto tra l'uomo e i robot, argomento che in questo periodo scatena reazioni opposte, ma dai toni spesso esagerati, tra cupi allarmismi (i robot ci toglieranno il lavoro e creeranno divisioni sociali tra elite e masse povere) e trionfalismi fin troppo ottimistici (avremo più tempo per dedicarci a tutto ciò che ci piace, saremo liberi dal lavoro). Grazie al contest, LORF vuol far riflettere anche sulle potenzialità che un robot umanoide potrebbe offrire per quanto riguarda la socializzazione e i servizi dedicati alle persone e alle comunità. Il campo in cui i robot umanoidi potrebbero essere particolarmente utili è quello dell’Autismo, sindrome che ha appunto alla base la mancanza di socializzazione. 

Gli usi dei robot umanoidi sono infatti rivolti a settori come quelli della salute, dei trasporti e della logistica, della manutenzione della casa e dei servizi ai consumatori. Per robot dedicati alla cura della casa si dovrebbero spendere, nel quadriennio 2016.2019, 13,2 miliardi di dollari; per quelli dedicati all'uso domestico e personale, si valuta una spesa, nel medesimo periodo, di 22,4 miliardi di dollari.


Now on air