Matera: vietato festeggiare gli sposi con i coriandoli

Mai più coriandoli sugli sposi a Matera. In arrivo multe da 25 a 500 euro

Se pensate di sposarvi a Matera, splendida città Capitale della Cultura 2019 e nota per i suoi Sassi (Patrimonio UNESCO), avvisate gli invitati di non lanciare coriandoli per festeggiarvi. Nella città lucana i coriandoli sono stati infatti messi al bando.

A prendere la decisione è stato il sindaco Raffaello De Ruggieri. Le multe oscillano tra i 25 e i 500 euro. Il motivo di una simile proibizione? Il decoro urbano. Come comunica infatti l'ordinanza del sindaco, «in occasione di matrimoni religiosi e civili è invalsa l'abitudine di festeggiare gli sposi con il lancio di coriandoli variopinti che, ricadendo al suolo, imbrattano sagrati e strade» e «al termine delle cerimonie non si provvede alla immediata rimozione dei materiali che rimanendo abbandonati al suolo concorrono a deturpare il decoro urbano delle pubbliche vie».

D'altronde, un romantico matrimonio a Matera è già di per sé bellissimo. Anche senza coriandoli.

Now on air