George Michael, 30 anni fa il suo successo agli American Music Awards

Il cantante britannico vinse il prestigioso riconoscimento come solista il 30 gennaio 1989.

Sono passati esattamente 30 anni da quando George Michael vinse il premio “Favourite Male Vocalist” all’American Music Awards. Per l’artista, che si era appena separato dalla storica band Wham! si trattava del primo riconoscimento da solista.

“Faith” è l’album che consacrò definitivamente George Michael tra i grandi della musica. I singoli come “One More Try”, “Father Figure”, “Faith” e “I Want Your Sex” ottennero un successo mondiale. Il disco venne premiato con un Grammy Awards come miglior album dell’anno e attualmente “Faith” è al 52° posto tra i migliori album di sempre negli Stati Uniti. Nel 2011 inoltre è stata rilasciata una nuova edizione con un CD bonus e tracce aggiuntive oltre ad un DVD con video musicali inerenti a “Faith” e vari contenuti extra.

Sono passati quasi 3 anni da quando George Michael ci ha lasciati ma il suo ricordo è ancora vivo nel cuore dei suoi fan: la canzone “Last Christmas” torna in vetta alle classifiche ogni anno durante il periodo natalizio. Le motivazioni sono diverse: omaggiare la vita del cantante, scomparso proprio il giorno di Natale del 2016, e far apprezzare alle nuove generazioni una delle canzoni simbolo delle festività.

Il suo nome inoltre viene utilizzato anche da varie associazioni benefiche: sono state numerose le donazioni fatte da George Michael quando era in vita, inoltre i suoi fan, grazie ai suoi messaggi di sensibilizzazione, sono diventati sostenitori di campagne per la lotta all’AIDS e hanno così deciso di sostenere la ricerca sulla malattia. Tanti sono i racconti che circolano sulla sensibilità di George: una donna, sommersa dai debiti, ha affermato di aver ricevuto 25 mila sterline dal cantante.

Now on air