Elton John. Quella volta che pianse per Freddie Mercury

Il cantautore ha svelato in un libro alcuni retroscena sul suo amico scomparso: «Mi fece un regalo per Natale poco prima di morire.»

Elton John e Freddie Mercury erano legati da un bel rapporto di amicizia. Nel suo libro “Love is the Cure: On Life, Loss and the End of Aids” (in Italia uscito con il nome di “L’amore è la cura”) John ha rivelato diversi aneddoti sul leader dei Queen, della loro amicizia, delle ultime fasi di vita di Mercury e di quel regalo di Natale che gli arrivò poco prima della morte del suo amico.

Mercury è sempre stato molto riservato riguardo la sua vita privata, nonostante fosse un idolo mondiale e con le sue canzoni e la sua stravaganza fosse riuscito a far breccia nel cuore di milioni di persone. Il leader dei Queen non rese mai pubblica la sua malattia e quando il 24 novembre 1991 morì a causa dell’AIDS in tanti rimasero sgomenti. Elton John ha ricordato nelle pagine del suo libro gli ultimi momenti della vita di Freddie Mercury e soprattutto di quando ricevette da lui un regalo per Natale poco prima della sua morte: «Sapeva che la morte, una morte atroce, stava per arrivare». Mercury era a conoscenza della malattia, e quindi della sua sorte, sin dal 1987, ma era «incredibilmente coraggioso. Continuava ad esibirsi, continuava ad essere la persona divertente, oltraggiosa, profondamente generosa che era sempre stata» annota Elton John.

Il sarcoma di Kaposi (un cancro piuttosto raro) che lo colpì non gli lasciò scampo e negli ultimi mesi di vita i segni della malattia erano notevolmente visibili sul suo corpo: «Mi ha spezzato il cuore vedere la luce che portava nel mondo spegnersi sotto l'effetto dell'AIDS. Era quasi cieco e così debole che riusciva a stento a tenersi in piedi» si legge sulle pagine del libro.

Ma Mercury era fatto così, un uomo generoso e geniale fino all’ultimo, una persona altruista e benevola che pensò all’amico anche quando ormai sapeva che non c’era più nulla da fare. Nonostante fosse morto alla fine di novembre del 1991 Freddie Mercury pensò all’amico poco prima di morire e gli fece un regalo di Natale che fu recapitato a casa di Elton John proprio durante il periodo natalizio di quello stesso anno. John non riusciva ancora a capacitarsi di come l’amico fosse ormai scomparso e quando aprì il regalo, un dipinto di Henry Scott Tuke con la dedica «Cara Sharon [molti anni prima i due si erano affibbiati nomi da drag queen con i quali si chiamavano sempre, ndr], penso che questo ti piacerà. Con amore, Melina. Buon Natale» scoppiò a piangere. «Ero sopraffatto. Avevo 44 anni allora e piangevo come un bambino. C'era questo bellissimo uomo, che stava morendo per colpa dell'AIDS e che nei suoi ultimi giorni aveva trovato il tempo di farmi un regalo di Natale. Per quanto triste possa essere, questa è una delle prime cose che ricordo quando penso a lui perché descrive perfettamente la persona che era. Anche da morto, mi ha ricordato quanto fosse speciale in vita».

Now on air