extra

E se fosse possibile dipingere sull'acqua?

Si chiama Ebru ed è un'antica tecnica di pittura che viene dalla Turchia. L'effetto è assolutamente sbalorditivo.

Forse la conoscerete con il nome di pittura marmorizzata ma il suo nome turco rende assai meglio l'idea: ebru significa infatti "nuvoloso" e descrive benissimo l'effetto liquido ed evanescente dei dipinti realizzati con questa tecnica.

L'ebru nasce in India e in Iran 3000 anni fa e si diffonde rapidamente lungo tutta la Via della Seta. Oggi questa particolare forma d'arte è viva soprattutto a Istanbul, dove gli artisti portano avanti questa bellissima tradizione. 

E turco è infatti Garip Ay, che ha realizzato questa incredibile riproduzione della "Notte stellata" di Van Gogh. La tecnica è in apparenza molto semplice: si appoggia un foglio di carta sulla superficie dell'acqua e si dipinge coi colori a olio, sfruttando l'insolubilità dell'olio nell'acqua.

Il video è assolutamente ipnotico. A un certo punto l'artista sembra distruggere tutta la sua creazione, e invece... guardate fino alla fine!

Now on air