Immagini incantevoli e una storia che fa pensare: il film dell'addio al cinema di Daniel Day-Lewis

"Il filo nascosto": dopo aver girato questo splendido film, Daniel Day-Lewis ha deciso di abbandonare il cinema. Ecco perché...

Si intitola "Il filo nascosto" l'ultimo film interpretato da Daniel Day-Lewis. Ultimo nel vero senso della parola: perché il celebre attore, dopo avervi preso parte, ha dichiarato di voler lasciare il mondo del cinema per dedicarsi ad altre attività. Pare che a influenzare questa sua drastica scelta sia stata proprio la storia narrata da "Il filo nascosto".

Il film, diretto dal grande regista Paul Thomas Anderson, racconta le vicende di Reynolds Woodcock, stilista genio nella Londra elegante degli Anni Cinquanta. Freddo, metodico, quasi maniacale  quando si devono preparare le collezioni di alta moda, Woodcock vive una vita accuratamente pianificata con la sorella Cyril. Ma a sconvolgere il suo mondo perfetto, fatto di bellezza e rigore, arriva la giovane Alma...

Daniel Day-Lewis, che interpreta Woodcook, è rimasto totalmente affascinato dall'abilità e dalla maestria richiesti a uno stilista (il film racconta con eleganza e passione le fasi di creazione di un abito di gran sartoria. ), e si dice che proprio per questo abbia deciso di abbandonare il cinema, per dedicarsi all'alta moda. Sentiremo parlare di lui da ora in poi come stilista?

Now on air