Nicole Kidman: il matrimonio con Tom Cruise mi ha salvata dalle molestie sessuali

L'attrice ha confessato come l'aver sposato Cruise a 22 anni l'ha protetta dalle molestie subite da altre famose colleghe

Nicole Kidman ha parlato del suo matrimonio con Tom Cruise (finito nel 2001) e delle molestie sessuali a Hollywood in un articolo scritto per il New York Magazine, sul tema delle donne e il potere.

La Kidman ha affermato di aver sposato Tom Cruise per amore, anche se il fatto di essere la moglie di una celebrità tanto potente ha fatto sì che fosse protetta dalle molestie sessuali che sono state svelate in quest'ultimo anno, dopo il caso Weinstein.

Nicole Kidman aveva sposato Cruise nel 1990; la coppia si era conosciuta girando il film "Giorni di tuono". In quel periodo l'attrice non era ancora famosa come adesso, ma Cruise era già una super star.

«Non ho mai amato parlare del fatto di aver sposato Tom Cruise quando avevo 22 anni», ha rivelato la Kidman «perché adesso sono sposata con il mio grande amore (Keith Urban, n.d.r.) e mi sembrava poco rispettoso farlo. Detto questo, mi sono sposata molto giovane, ma per me non si è trattato di acquisire potere, quanto di avere protezione. Mi sono sposata per amore, ma essere sposata a un uomo tanto potente mi ha protetta dalle molestie sessuali».

Molestie che invece non hanno risparmiato altre attrici di successo, come Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow.

SCOPRI COME BRAD PITT HA DIFESO GWYNETH PALTROW DALLE MOLESTIE

Now on air