Banksy: è suo il murales a Venezia?

Banksy: è suo il murales a Venezia?

In molti affermano che il graffito apparso nella città italiana sia del celeberrimo artista inglese. Sarà vero?

Banksy colpisce ancora: secondo varie fonti il murales apparso a Venezia sarebbe opera sua. Il graffito raffigura un bambino con un giubbotto di salvataggio e in mano un razzo di segnalazione viola, un chiaro riferimento agli sbarchi che quotidianamente accadono in Italia e in varie parti del mondo.

Per adesso non ci sono conferme ufficiali ma sul web si è certi che dietro questo murales ci sia la mano di Banksy. Singolare come l’opera sia apparsa proprio nei primi giorni della Biennale di Venezia, l’evento organizzato dalla fondazione culturale italiana ritenuta la più importante in Italia nell’ambito delle arti figurative.

Banksy è ritenuto da molti uno dei più talentuosi e importanti street artist di sempre, con le sue opere che hanno toccato spesso argomenti delicati come la politica, l’etica e la cultura. Ancora oggi non è chiara la sua vera identità, infatti l’artista preferisce rimanere completamente anonimo nonostante le sue opere siano ormai famose in tutto il globo.

L’opera si trova vicino San Pantalon, nelle dintorni del Campo Santa Margherita. Anche se il famoso street artist non si è ancora espresso a riguardo, secondo tutti gli esperti si tratterebbe quasi certamente di una sua nuova opera.

Now on air