Pagare 10 euro per provare i vestiti: ecco il nuovo trend contro lo shopping online

Pagare 10 euro per provare i vestiti: ecco il nuovo trend contro lo shopping online

A Sarzana, in Liguria, una boutique ha ideato una nuova singolare strategia per tentare di arginare la concorrenza degli acquisti online: versare un acconto prima di misurare gli abiti.

Quante volte avete provato un vestito in un negozio per poi comprarlo su internet a prezzo scontato? Bene, sappiate che d’ora in avanti tutto questo potrebbe essere un ricordo del passato. Già perché in una boutique di Sarzana, in Liguria, per provare un abito bisogna versare una caparra di 10 euro! Si tratta di una strategia che ha come obiettivo quello di arginare gli acquisti online, vera spina nel fianco di numerosi esercenti commerciali fisici.

L’e-commerce in Italia sta facendo dei numeri record: dal 2017 gli acquisti sono saliti del 15% e nel settore della moda la percentuale sale fino al 21%. L’iniziativa della boutique della cittadina ligure, dove per poter provare i vari capi si deve versare una caparra, sta prendendo lentamente piede: questo fenomeno infatti si è diffuso anche a Milano, in Trentino Alto Adige e in Sicilia. In caso vogliate provare la merce in vendita quindi dovrete pagare una somma che, in caso di acquisto del prodotto, verrà sottratta dalla cifra totale, mentre in caso di mancato acquisto non verrà restituita al cliente e verrà utilizzata come buono sconto sul prossimo acquisto.

Naturalmente questa scelta da parte dei negozianti liguri ha scatenato le ire dei clienti, come afferma Massimiliano Dona, il presidente dell’Unione nazionale consumatori: «State alla larga da quei negozi che vi vogliono far pagare i vestiti per provarli». Anche Giancarlo Tonelli, il direttore generale di Confcommercio Ascom Bologna, è preoccupato: «Non esiste una legge che lo vieti. Non so se è giusto o sbagliato, ma è il frutto dei cambiamenti nelle abitudini dei consumatori».

Che questo sia l’inizio di una strategia “anti-Amazon”? Di sicuro una concorrenza così spietata può far solo bene agli affari, con i prezzi che sicuramente si abbasseranno ulteriormente.

Now on air