Maggio da brivido:  un tempo così freddo è da record

Maggio da brivido: un tempo così freddo è da record

Era da 62 anni che a maggio non faceva cos' freddo. Cosa sta accadendo al clima e come sono le previsioni per i giorni a venire? Scopri tutto

Il mese di maggio, che dovrebbe essere di radiosa primavera, è iniziato nei modi più burrascosi. Nel vero senso della parola. Le temperature, soprattutto nel Nord Italia, sono scese di 10°-15° centigradi e a causa dei forti venti, sono percepite inoltre come inferiori di ben 5°-7° rispetto quelle reali.

Un'ondata di freddo come questa è da record. Un clima invernale a maggio non si verificava infatti dal 5 maggio 1957, ben 62 anni fa. Allora, una massa di aria artica portò nevicate in bassa quota e gelo ovunque.

Il colonnello Mario Giuliacci (meteorologo di meteogiuliacci.it) afferma: «E' un'anomala ondata di gelo che è arrivata sul nostro Paese dal circolo polare artico». Infatti, le correnti artiche stanno bloccando l'aria mite che arriva dall'Atlantico. Condizione davvero insolita in questa stagione. Basta confrontare rapidamente le temperature. A Roma la minima e la massima sono state di 7° e 14° centigradi; nel 2018 la minima era stata di 14° centigradi e la massima di 20°. Nel centro-nord le temperature, che dovrebbero attestarsi sui 22° centigradi, hanno avuto un picco negativo con i 7° di Piacenza e Siena e gli 8° di Verona, Vicenza, Firenze, Pisa e Livorno. La neve è caduta anche a bassa quota, come non accadeva da cinquant'anni. E non sono mancati temporali, grandine e mareggiate.

Il maltempo è destinato a durare anche martedì, con temporali e temperature al minimo. Ma mercoledì la situazione migliorerà nettamente.

 

Foto di Pexels da Pixabay

Now on air