Aerei e aeroporti: chi è stato il più puntuale nel 2018?

Aerei e aeroporti: chi è stato il più puntuale nel 2018?

Una classifica sull’anno appena concluso ha evidenziato le compagnie aeree con meno ritardi. La vincitrice è davvero inaspettata.

Anche voi vi siete trovati a fare i conti con i ritardi dei voli del 2018? Chi è abituato a viaggiare lo sa bene: avere un volo in ritardo è una vera seccatura. Ma vi siete mai chiesti quali sono le compagnie e gli aeroporti più puntuali in assoluto? A dare la risposta ci ha pensato un’indagine di OAG, una società inglese che raccoglie dati sulle compagnie aeree di tutto il mondo.

Dai risultati relativi al 2018 è emerso che la compagnia più puntuale al mondo è stata la Copa Airlines di Panama mentre l’aeroporto migliore in tal senso è quello di Minsk, in Bielorussia. OAG ha analizzato più di 58 milioni di voli del 2018 e ha stilato la classifica “Punctuality League 2019”. Tale classifica prende in esame un concetto basilare: per essere dichiarato “in orario” un volo deve partire o atterrare entro un massimo di 15 minuti successivi all’orario prestabilito.

La Copa Airlines si è guadagnata il primo posto con l’89,8% dei voli in orario. La medaglia d’argento va all’Air Baltic (vincitrice in passato per ben 3 volte) mentre all’ultimo posto del podio si piazza la Hong Kong Airlines. Buone notizie anche per l’Italia visto che la compagnia nazionale Alitalia si è classifica con un dignitoso ventesimo posto con l’82,87% dei voli in orario.

Nella classifica non sono stati presi in considerazione tutti i voli in quanto OAG non ha potuto monitorare l’intero traffico aereo mondiale. Per tale ragione sono state escluse dalla “Punctuality League 2019” tutte le compagnie aeree di cui OAG non è riuscita a controllare almeno l’80% dei voli.

Per quanto riguarda gli aeroporti invece quello di Minsk vince la classifica grazie ad un tasso di puntualità del 92,35%, battendo di poco lo scalo di Panama City, secondo con il 91,11%. I primi due classificati sono aeroporti di dimensioni modeste: per vedere in classifica il primo scalo di grandi dimensioni dobbiamo andare in Giappone, precisamente al Tokyo Haneda che batte lo scalo di Atlanta. Tra gli aeroporti italiani da segnalare il Leonardo da Vinci di Roma che ha fatto registrare un tasso di voli in orario del 74% piazzandosi 19esimo nella classifica riservata agli aeroporti tra i 20 e 30 milioni di passeggeri all’anno.

Now on air