Un lavoro tra le stelle

Spazio, ultima frontiera: astronauti cercasi per l'Agenzia Spaziale Europea. Vi sentite pronti?

Un lavoro tra le stelle

Fare l’astronauta è il sogno di molti bambini. Oggi è una realtà maggiormente a portata di mano, rispetto agli anni della corsa nello spazio Usa-Urss: se non altro, per la crescita notevole dell’offerta! E veniamo al punto: è online il nuovo bando di concorso dell’Esa. L’Agenzia spaziale europea cerca nuovi esploratori cosmici. Si tratta di tornare sulla Luna e di arrivare su Marte, praticamente nel cortile di casa da un punto di vista astronomico: ma vuoi mettere la soddisfazione? 

Un grande traguardo vuol dire motivazioni super e percorso rigoroso. Innanzitutto, si cercano persone fra i 27 e i 37 anni. Devono aver conseguito una laurea scientifica e padroneggiare perfettamente la lingua inglese. Contare, inoltre, su: adattabilità, eccellente forma fisica, assenza di patologie e di disturbi psichici. Finito? Niente affatto. Ai futuri cavalieri delle stelle vengono richieste anche predisposizione alla socializzazione e alla riflessione, oltre alla capacità di concentrarsi e lavorare in condizioni stressanti estreme. Se poi si conosce anche il russo, è meglio: perché trattasi del secondo idioma ufficiale sulla Stazione orbitante Iss.  

Siete stati tanto bravi da superare la selezione? Qui comincia il bello: vi attende l’addestramento nei centri di Colonia, della Russia e degli Stati Uniti! Previste tre fasi: basica, avanzata e specifica (di missione). In totale, 4 annetti di duro lavoro. Tranquilli, però: il motto è ‘train hard, fight easy’. Vuol dire: allenarsi in condizioni più pesanti, rispetto a quelle che si ritroveranno sul campo. 

E se a qualcuno Luna e Marte sembrassero troppo vicini, fra i lavori previsti per i neoastronauti ce n’è uno che spinge oltre la Via Lattea: per lo meno, idealmente. A ottobre sarà lanciato il ‘James Webb’: telescopio a raggi infrarossi (realizzato in collaborazione con Nasa e Agenzia spaziale canadese) che promette di svelare angoli ancora più sperduti dell’universo, analizzando gli esopianeti infinitamente lontani. 

Insomma, toccare il cielo con un dito è più facile a dirsi che a farsi. Ma se il dito indica la Luna, stavolta il saggio può prenderlo come un suggerimento per farci un bel viaggio. 

(Foto Getty Images)

Webradio

RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC VIP Lounge
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo R&B
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
RMC 80
 
RMC 90
 
RMC Marine
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RUNNING RADIO
 
RMC Party
 
GYM RADIO
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Giorgia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Bau & Co
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su