Frank Sinatra: 7 curiosità sulla sua vita

Frank Sinatra: 7 curiosità sulla sua vita

Idolo musicale del XX secolo ricordiamo “The Voice” in occasione dell’anniversario della sua nascita.

Unico, inimitabile, eccelso: non ci sono aggettivi per descrivere Frank Sinatra, conosciuto in tutto il mondo anche come “The Voice”. Il grande crooner che ha cambiato per sempre la storia della musica nacque il 12 dicembre 1915 a Hoboken, nello stato del New Jersey. In occasione dell’anniversario della sua nascita vi sveliamo 7 curiosità sulla vita di Frank Sinatra.


1. Amava la bella vita

Amato dal pubblico, Frank Sinatra non perdeva occasione per spassarsela un po’ tra uno show e l’altro o dopo i suoi concerti. Tra gli anni ‘50 e ‘60 divennero famosi i festini notturni del “Rat Pack” che ospitava all’interno dei suoi locali. Sinatra aveva anche un debole per le belle donne ed era solito invitare amiche famose, soubrette o prostitute per le sue feste esclusive.


2. Il Jack Daniel’s

Sinatra era un grande bevitore e il suo cocktail preferito consisteva in due dita di Jack Daniel’s, tre cubetti di ghiaccio e un pizzico d’acqua. Lo definì il “gentlemen’s drink”.


3. Il rapimento-lampo del figlio

Il 1963 fu un anno particolare per Sinatra: suo figlio Frank Jr venne rapito da alcuni sequestratori. Fortunatamente il ragazzo venne rilasciato dopo appena due giorni nei quali fu rinchiuso all’interno di un baule di un’auto. Si scoprì poi che ad organizzare il rapimento fu un ex compagno di scuola di Frank Jr.


4. Un grande amante

Frank Sinatra aveva la fama di essere un grande latin lover. Nel corso della sua carriera sono state tantissime le voci di flirt e storie avute con donne bellissime. Tra le tante pare abbia anche avuto una breve storia con una giovanissima Raffaella Carrà.


5. Ava Gardner, la donna della sua vita

Nonostante la sua fama da latin lover fu Ava Gardner a conquistare definitivamente il suo cuore. La definì la “donna della sua vita” ma i due ebbero una storia a dir poco turbolenta.


6. I tentativi di suicidio

Sinatra ebbe una vita molto movimentata e non sempre riuscì a tenere a bada i suoi istinti depressivi. Egli stesso si definì “maniaco-depressivo a 18 carati” e più volte tentò il suicidio. Quando le cose non andavano bene – ad esempio dopo delusioni in carriera o dopo i violenti litigi con Ava Gardner –  i suoi nervi crollavano e così decideva di farla finita. Fortunatamente non riuscì mai a farsi del male.


7. Maniaco della pulizia

Sinatra aveva diverse manie ma la più importante di tutti era senza dubbio quella per la pulizia. Il crooner faceva diverse docce al giorno, si lavava i denti e faceva la barba di continuo. Inoltre utilizzava abbondanti dosi di acqua di lavanda per tentare di coprire la puzza di whisky e sigarette (era un gran bevitore e fumatore).

Now on air