Gli italiani per le vacanze sognano il SUV

Gli italiani per le vacanze sognano il SUV

Comodo e sicuro, il SUV è ancora il preferito dagli automobilisti. Soprattutto per le vacanze

Partire per le vacanze è il momento forse più atteso dell’anno e l’auto in questo ha il suo peso psicologico. Preparare le valigie può stressare, ma mettersi in viaggio con il pensiero di lasciarsi alle spalle i problemi, fosse solo anche per pochi giorni, è l’inizio del relax. Una delle condizioni più amate dai vacanzieri automobilisti è la comodità unita alla sicurezza. Sarà per questo che il sogno che accomuna tanti è il SUV. Spazio, comfort e quegli optional che rendono tutto più godibile.

HR-V 1.5 Elegance, il crossover di casa Honda, offre una comoda soluzione per chi volesse un’auto spaziosa, ma non ingombrante e con un tocco di stile. Nata dal restyling del modello del 2015 possiede un motore benzina aspirato da 1500 cm3. Rispetto alla versione precedente, l’HR-V Elegange possiede delle linee molto più moderne ed interessanti mantenendo però l’anima originale. Super accessoriata, anche nella versione base di serie, con finestrini elettrici, cerchi in lega, clima automatico e frenata automatica in città.

L'auto è spaziosa sia per i passeggeri che come carico. Grazie al bagagliaio dalla capacità minima di 450 litri, facilmente espandibile sino a 1026 con i sedili posteriori abbassati, è possibile caricare comodamente oggetti di grandi dimensioni, come biciclette e passeggini. I sedili posteriori offrono un buono spazio per le gambe, ma il sedile centrale è piccolo e un po' scomodo. Il tettuccio risulta leggermente basso. Nonostante il divanetto posteriore sia omologato per tre persone, è consigliabile viaggiare con un passeggero in meno, sfruttando solamente i due sedili laterali, soprattutto per lunghi tragitti.

In città è comoda da guidare grazie al cambio morbido a 6 marce, il sistema di frenata automatica e lo start and stop che agevolano la guida nel traffico. I consumi sono nella media, con circa 7 litri per 100 chilometri in città e 5 in autostrada. Le dimensioni ridotte facilitano il parcheggio, permettendo una maggiore mobilità rispetto a un tradizionale SUV. La classica guida alta non limita la percezione del cofano rendendo la guida abbastanza intuitiva già dai primi chilometri.

Anche se lo “start and stop” funziona bene può risultare un po' ruvido e bisogna abituarsi al servo sterzo che rende il volante molto morbido. Le sospensioni risultano nel complesso molto buone e l’insonorizzazione sia del motore che dell’aerodinamica è migliorabile.

Nel complesso la HR-V risulta comoda e spaziosa, facile da guidare anche se con qualche piccolo difetto. Possiede tutte le caratteristiche di un SUV, dalla guida alta alla spaziosità sia della cabina che del bagagliaio senza però compromettere la guida in città o nel traffico.

Now on air