Il ritorno sulle passerelle del mitico foulard

Il ritorno sulle passerelle del mitico foulard

Il foulard torna a colorare le mise di tendenza, dando un tocco di classe e di vivacità.

Un ritorno quasi prepotente ma ben accetto da tutte le donne: è il foulard, che sta invadendo le passerelle dei nomi di alta moda, declinato in molte versioni.

Il vantaggio di questo accessorio è la versatilità. Un foulard può essere usato per coprire il collo, come fascia o accessorio per capelli, oppure come copricapo; può fungere da cintura all’occorrenza o da abbellimento se annodato alle borse. Insomma, ce ne è per tutti, persino per gli uomini che hanno sfilato sulle passerelle indossando foulard annodati come cravatte.

Il foulard è però un ritorno ed è in particolare alle dive del passato che lo si deve: come dimenticare Jackie Kennedy che copriva il capo e portava dei grandi occhiali da sole scuri? Oppure l’icona di stile Babe Paley che negli anni 50 lanciò involontariamente la moda del foulard annodato alla borsa? Lo aveva fatto perché la giornata era afosa, eppure diventò una tendenza!

Gli stilisti di tutto il mondo quest’anno ripropongono la moda del foulard in tutte le sue forme. Il primo è stato Hermes con il modello Modernisme Tropical, un foulard con disegnato un Brasile originale ed un’architettura modernista. Il disegno è di un illustratore brasiliano appunto, Filipe Jardim.

Gucci invece propone una stampa floreale, la Tian, dal disegno contemporaneo. Qui è richiamata la cultura asiatica giacché il paesaggio floreale illustrato ricorda quello rappresentato negli arazzi cinesi del 1700. Infatti, oltre ai fiori vi sono uccelli libellule e colibrì tipici delle rappresentazioni del paesaggio paradisiaco cinese. Il foulard è più che riconoscibile grazie al logo GG Supreme riportato sul tessuto.

Inoltre chi fosse affezionata ai foulard che hanno fatto storia, da quello di Grace Kelly a quello dalle fantasie floreali Naif disegnato da Vera Neuman negli anni 70, quest’anno troverà modo di farne una buona collezione!


foto da luxstyle.it

Now on air