Bianche e troppo magre: ecco la polemica sulle modelle

Bianche e troppo magre: ecco la polemica sulle modelle

Un sondaggio rivela che ancora oggi le modelle sono quasi tutte bianche. E magre. Le modelle curvy non sono ancora scelte per le campagne delle collezioni moda.

La rivista The Fashion Spot ha analizzato 236 campagne per la quali hanno posato o sfilato 422 modelli e modelle. Cosa è emerso? Solo 8,3% dei modelli (senza fare distinzione tra uomini e donne) sono neri, il 3,4% sono asiatici e il 3,8 ispanici. Ciò vuol dire che, ad oggi, ben l’83,9 % dei modelli sono bianchi. Una percentuale troppo alta, sebbene c’è da dire che rispetto allo scorso anno quest’ultimo dato sia diminuito dello 0,8 %.

C’è però da fare una differenza tra sfilate e campagne pubblicitarie. In queste ultime infatti la percentuale di modelli non bianchi è inferiore rispetto a quella delle passerelle: infatti nel primo caso si attesta intorno al 21,8% mentre nel secondo al 24,2%.

Possiamo fare qualche esempio specifico parlando di nomi della moda: Versace, Saint Laurent, Miu Miu, nelle ultime collezioni non hanno impiegato modelli neri. Diverso discorso invece per Zac Posen che per le sfilate Autunno/Inverno 2016-2017 ha scelto 22 modelle nere su un totale di 33 ragazze, lanciando su Instagram l’hashtag #BlackModelsMatter (che richiama il già noto #BlackLivesMatter contro le discriminazioni razziali). Chi, invece, come lo stilista Lamine Badian Kouyaté, ha cercato di fare sfilate con sole modelle nere, non ci è riuscito giacché le agenzie hanno avuto difficoltà a reperire le modelle.

C’è poi da considerare il fatto che delle 14 modelle più gettonate al mondo per le compagne pubblicitarie, 12 sono bianche.

Ma la discriminazione non riguarda solo il colore, bensì anche la taglia. Questo di sicuro è un problema di cui si parla spesso ma pare che grandi passi in avanti ancora non siano stati fatti. Parlando di numeri possiamo dire che per le collezioni Autunno/Inverno 2016-2017, nelle campagne pubblicitarie, solo l’1,4% delle modelle aveva una taglia uguale o superiore alla 46. Si tratta, in valori assoluto, di soli 6 modelli di cui 5 posavano per specifici marchi di abbigliamento per taglie forti.

I dati parlano chiaro: modelli e modelle sono ancora troppo magri e le scelte ricadono quasi sempre su persone di carnagione bianca.



Fonte: il post.it

Now on air