Bay-kini, il costume a cui non si può dire di no!

Bay-kini, il costume a cui non si può dire di no!

Dalla serie televisiva più vista di tutti i tempi alla moda dei giorni nostri: è l’anno del bay-kini!

Sentendo la parola bay-kini viene da pensare ad un nuovo modello di costume due pezzi, magari a chissà quale nuove modello di bikini. E invece no, tutto il contrario! Il bay-kini è un costume intero, anzi l’intero per eccellenza, quello la cui tendenza ha tratto ispirazione da una delle serie più in degli anni ’90, stiamo parlando di Baywatch! Ebbene sì, il costume intero, con cui Pamela Anderson ha conquistato i telespettatori di tutto il mondo, fa il suo ritorno, talvolta con qualche piccola variante, e si propone come nuovo capo beach-wear 2016. Non stupisce più di tanto se pensiamo che il 2016 è l’anno del ritorno della moda anni ’90. E questo, ovviamente, vale anche per i costumi!

Ma come portare questo costume? Innanzitutto un bay-kini che si rispetti deve avere una caratteristica irrinunciabile: deve essere sgambato, ragion per cui lo possiamo definire a vita, non alta, ma altissima. Certo in questo modo si adatta solo ai corpi più esili, ma chi ha questa fortuna potrà sicuramente sfoggiare un costume che stupirà tutti sulla spiaggia! Non dimenticate poi lo scollo sulla schiena, che deve essere profondo, per lasciar spazio ad abbronzature intense.

Il colore privilegiato però, non è il rosso. Dal costume di Baywatch infatti la moda ha ripreso il taglio. Meglio invece un nero, classico sì, direte voi, ma potete scegliere le varianti con un taglio sul ventre ed è così che avrete un modernissimo monokini, invece di quello che oramai è diventato un “classico”, forse un po’ out, il trikini. Oppure in alternativa, per dare un toco di originalità e movimento al costume, potete optare per trasparenze o scolli molto profondi che daranno alla mise un’aria un po’ vintage.

Oltre al nero non dimenticate i colori pastello oltre a fantasie eccentriche e coloratissime che saranno più che di tendenza!



Fonte: ilmessaggero.it

foto da worstfailever.com

Now on air