Ecco chi è il più cool di Instagram!

Ecco chi è il più cool di Instagram!

Un 18enne americano è l'influencer più seguito e"figo" del mondo!

È stato ribattezzato “teenager più fico di Internet” niente di meno che dalla rivista Complex.

Ne ha parlato il New York Times e su Instagram e Twitter conta migliaia di followers (rispettivamente 193.000 e 66.000).

Ma non è finita: la sua prima sfilata, per John Galliano, risale a quando aveva tre anni, è comparso nelle pubblicità di American Eagle, Tommy Hilfiger e Hood by Air. Ha sfilato per le passerelle della linea Adidas disegnata da Kanye West, è stato paragonato a Jimi Hendrix da giovane e Tom Ford gli ha regalato il completo per il ballo della scuola.

Un curriculum niente male!

Già, ma a chi appartiene?

Come apprendiamo da ilpost.it, il nuovo volto (e corpo) della moda che sta facendo impazzire gli stilisti e non solo è quello di Luka Sabbat, 18enne statunitense, professione – ovviamente – modello e influencer da quando aveva 15 anni.

Figlio di una coppia mista, si può dire che sia nato e cresciuto nel mondo della moda: la madre è stata a lungo un’agente per modelle e assistente di produzione della Bureau Betak, mentre il padre è stilista.

Ma da dove deriva tutto questo successo?

Il vicedirettore di Twitter Moments, John Jannuzzi, ritiene che Luka abbia un grande seguito perché coinvolge i suoi follower in ogni momento della sua vita: non solo condividendo gli abiti che indossa, ma anche quello che compra e mangia. Tutti vorrebbero essere lui.

Persone come Luka, i cosiddetti “steez” – ovvero persone alla moda, sempre vestite nel modo giusto e apparentemente senza alcun impegno – sono indispensabili per lo showbiz. Dave Maesey, digital manager dell’agenzia pubblicitaria DigitasLBi spiega così il fenomeno che ruota attorno al modello diciottenne: «Permette di infilare i […] prodotti nella narrativa dei social media, ma in modo coerente e completo. Tutti vogliono conoscere Sabbat, tutti vogliono stargli attorno. È il tipo figo della festa che vorremmo essere tutti».

Now on air