Zara e le polemiche per la linea unisex

Zara e le polemiche per la linea unisex

Il colosso spagnolo lancia la linea “Ungendered” e sul web scoppiano le critiche.

Zara, il celebre marchio spagnolo di abbigliamento, da qualche mese ha lanciato la sua linea “Ungendered”, ideale sia per uomini che per donne, e sui social network sono piovute tantissime critiche.

Se l'intenzione di Zara era quella di andare “incontro a nuovi clienti” la mossa si è invece rivelata un vero e proprio boomerang. A causa delle scelte dei colori e dei tagli per felpe, maglie e pantaloni, tutto casual, per nulla aderente e con colori neutri, il popolo del web ha attaccato l'azienda spagnola accusandola di essere “sessista” e “noiosa”. Secondo gli utenti infatti la scelta stilistica di Zara va a favore degli uomini e per nulla delle donne.

La linea “Ungendered”, la collezione per il “genere fluido” ha trovato solo pochi fan, che almeno hanno accolto la proposta con entusiasmo: “finalmente una tipologia di abbigliamento che rende lo shopping più semplice anche per me” ha detto qualcuno.

Insomma, il mondo della moda sembra sempre molto difficile e ogni nuova idea, di tendenza o meno, si va a scontrare inevitabilmente con il parere del pubblico, esperto e non. D'altronde, come diceva Coco Chanel, “la moda è fatta per andare fuori moda”.

E voi cosa pensate della linea “Ungendered” di Zara? Vi piace o no?

foto da elle.com

Now on air