Quando la moda è rock!

Quando la moda è rock!

Prove tecniche per un outfit in pieno stile rock'n'roll

Rock, ma non metallari (a meno che non lo vogliate).

Basta giusto qualche elemento ben calibrato per dare al proprio stile quel graffio tipico da rockstar, come suggerito da Tgcom24.

Le prime cose che vengono in mente quando si pensa a questa particolare tendenza sono il chiodo, gli anfibi, i cappelli, l’androginia, l’animalier, il denim, la pelle, il trucco pesante e tanto, tanto nero.

Ma non bisogna fermarsi qui.

Il bello di questo stile sta la vastità di scelta, capi che non passano mai di moda e che, anzi, acquistano bellezza e pregio nel tempo, la possibilità di mescolare tessuti, forme, colori, stampe.

In questo caso, la moda corre in nostro aiuto se non vogliamo esagerare.

Ovviamente, esistono pezzi immancabili, come i pantaloni neri da abbinare a top intrecciati con scollature vertiginosissime. Ma la rivisitazione dell’influenza rock è quanto mai attuale, basti pensare alle creazioni grunge di Riccardo Tisci, Hedi Slimane, Philipp Plein.

Se per voi è comunque “troppo”, potete lanciarvi nel “mixaggio” tra gli stili. Il rock si sposa alla perfezione con gli anni Settanta, quindi via libera a pellicce ecologiche, chiodo in pelle, minigonna e glitter ben studiati.

Utilizzate sapientemente proprio la pelle come passe-partout per eccellenza, senza trasformarvi in biker, ma stemperandola con pezzi più chic.

Non dovete rinunciare a questa tendenza, infatti, nemmeno se predilegete un look glamour: provate ad abbinare un abito superaderente a giacca di pelle e sneakers.

Stessa cosa per gli stivaletti, perfetti con i pantaloni skinny.

Tornano, inoltre, i jeans strategicamente strappati al ginocchio, perfetti con una semplice maglietta bianca e una giacca di pelle.

Cosa ne pensate? Vi piace questo stile? In che modo abbinate i pezzi “rock” del vostro guardaroba?

Now on air