Dolce e Gabbana e la moda interreligiosa

Dolce e Gabbana e la moda interreligiosa

Il marchio Dolce e Gabbana stupisce con la nuova linea pensata per la donna musulmana: sobrietà e tendenze in stile orientale.

Una linea originale e che di sicuro di questi tempi è molto attuale: stiamo parlando della nuova collezione Abaya, firmata Dolce e Gabbana. Noi lo abbiamo appreso da D-art.it.

Cosa ha di particolare? Si tratta di una linea pensata appositamente per le donne musulmane, al fine di poter unire finezza, sobrietà ed eleganza in un capo di alta moda.

Già altri marchi, come Tommy HilfigerDKNY, ma anche più accessibili  quali Tommy HilfigerDKNY, avevano avuto un’idea simile, ma Dolce e Gabbana sono tra i primi stilisti, italiani peraltro, a dedicarsi interamente ad un tema così delicato quanto affascinante per chi della moda fa il suo mestiere: vestire con classe e alla moda la donna orientale, pur rispettando le tradizioni. Dolce e Gabbana sono riusciti a pieno in questo intento, creando una linea di gran classe.

I colori scelti per gli abiti sono i più sobri (nero, beige e bianco) ma a dare un tocco di classe unico è la scelta dei materiali: pizzi e merletti sono sobriamente impiegati su abiti lunghi in georgette di seta semitrasparente cui sono abbinati dei sottili copricapo, i cosiddetti velohijabs. Non è un caso che il nome scelto per questa collezione richiami proprio la tunica in tessuto leggero che utilizzano le donne musulmane per coprire il corpo, a meno del capo. Oltre che dai merletti, poi, i capi, sono impreziositi grazie a stampe floreali o in stile barocco, nonché da forti richiami al mondo mediterraneo e ai suoi frutti.

A rendere più moderno lo style dei capi ci pensano gli accessori, come gli gli occhiali da sole maxi o le borse in pelle martellata, questa anche dorate o bordeaux. Ma a stupire più di ogni altra cosa sono le scarpe: zeppe altissime e tacchi vertiginosi danno slancio alla figura.

Insomma, questi abiti sono così belli che viene voglia di comprarli anche a noi!

Now on air