Festival del Cinema di Cannes: al via della  69°edizione

Festival del Cinema di Cannes: al via la 69°edizione

I riflettori si accendono l’11 maggio sul Festival del Cinema di Cannes, giunto quest’anno alla sua 69° edizione. L’appuntamento con il grande cinema internazionale si svolge fino al 22 maggio, tra grandi film, star e registi di fama.

La giuria

Ad assegnare l’ambita Palma d’Oro e gli altri premi della manifestazione è la giuria composta quest’anno dai registi Arnaud Desplechin e Laszlo Nemes, dalle attrici Valeria Golino, Kirsten Dunst e Vanessa Paradis, dagli attori Mads Mikkelsen e Donald Sutherland e dalla produttrice Katayoon Shahabi. Presidente della giuria è il regista George Miller (autore, tra l’altro, della saga cinematografica di Mad Max, di “Le streghe di Eastwick” e “Babe va in città”).

I film in concorso

Ad aprire il festival è la proiezione, fuori concorso, di “Café Society”, nuovo film di Woody Allen, interpretato da Blake Lively e Kristen Stewart. Tra i film in gara nella selezione principale, “Julieta” di Pedro Almodovar, “La fille inconnue” dei fratelli Dardenne, “Juste la fine du monde” di Xavier Dolan, “Agassi” di Park Chan- Wook, “The Last Face” di Sean Penn, “Elle” di Paul Verhoeven, “The Neon Demon” di Nicolas Winding Refn, “Paterson” di Jim Jarmusch, “I, Daniel Blake” di Ken Loach.

I film fuori concorso

Tra le opere fuori concorso, “Money Monster”, diretto da Jodie Foster, “The BFG” di Steven Spielberg e “The Nice Guys”, con Russel Crowe e Ryan Gosling.

I film italiani

Sono quattro i film italiani presenti a Cannes: “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio, “Fiore” di Claudio Giovannesi, “La pazza gioia” di Paolo Virzì (Quinzaine des Réalisateurs) e “Pericle il nero” di Stefano Mordini, con Riccardo Scamarcio (Un Certain Regard).

Gli ospiti attesi sul red carpet

Si fanno già i nomi di Jodie Foster e Julia Roberts, Russel Crowe e Ryan Gosling. Si attendono anche George Clooney, Marion Cotillard, Léa Seydoux e Vincent CasselElle Fanning e Keanu ReevesJuliette Binoche e Fabrice Luchini, Riccardo Scamarcio.

Il manifesto della 69°edizione

Quest’anno il manifesto ufficiale del Festival è dedicato a un celebre film di Jean-Luc Godard, “Il disprezzo”. L’immagine è quella della scena in cui Michel Piccoli sale la scalinata di Villa Malaparte, a Capri.

 

Now on air