Radio Monte Carlo & FAI

L’iscrizione al FAI e il progetto per Arquata del Tronto (AP)

Radio Monte Carlo racconta come vivere un tempo libero di qualità nei 35 luoghi aperti al pubblico dalla Fondazione: questa settimana l’iscrizione al FAI.

L’iscrizione al FAI e il progetto per Arquata del Tronto (AP)

La missione del FAI è prendersi cura di luoghi d’arte e natura, abbandonati o minacciati dal degrado. Il FAI li restaura e li apre al pubblico e li gestisce ogni giorno perché possano essere vissuti da tutti. Questo è un impegno quotidiano che ha un costo che ha bisogno dell’aiuto di tutti.

L’iscrizione al FAI è un gesto concreto per proteggere luoghi speciali da vivere e anche da tramandare alle generazioni future. Chi si iscrive al FAI lo fa per godere di bellezze artistiche, ma anche per essere parte di una comunità che condivide valori e obiettivi, perché i contributi delle iscrizioni servono anche per finanziare i piccoli e grandi restauri, oltre alle opere di manutenzione quotidiana dei Beni.

La tessera FAI è anche un invito a vivere la Bellezza, tutto l’anno, nei Beni della Fondazione, partecipare agli eventi organizzati e fruire di oltre 1.600 luoghi di cultura convenzionati con sconti fin oltre il 50% riservati agli iscritti FAI.

IL FAI si prende cura non soltanto dei suoi Beni, ma si mette al servizio di iniziative civili dando supporto operativo e di competenze, quando si tratta di salvare beni storici artistici importanti e simbolici per la collettività. Come già fatto in occasione di altri monumenti danneggiati dal sisma dell’Aquila e di quello di Finale Emilia, ha partecipato anche - dal 2016 - all’emergenza nelle Marche, a seguito del terremoto, con l’“adozione” dell’Oratorio della Madonna del Sole, che è un monumento identitario molto amato e sentito dai cittadini. Arquata del Tronto, con la frazione di Capodacqua, è stato uno dei centri urbani più colpiti da quel terremoto. Uno dei pezzi architettonici che maggiormente definiscono la storia e la cultura di questo paese di montagna è l’Oratorio della Madonna del Sole, piccolo e meraviglioso tempio a pianta ottagonale del XVI secolo che la tradizione attribuisce al genio di Cola d’Amatrice. Con le scosse di agosto, e poi di ottobre, sono crollati in parte la facciata principale, così come la cornice del rosone e il campanile.  Sono stati inoltre fortemente lesionati gli interni e gli affreschi cinquecenteschi. E’ stato subito stanziato un fondo speciale per la messa in sicurezza dell’Oratorio, ed  è stata lanciata una raccolta fondi straordinaria che ha raggiunto oltre 360 mila euro, donati poi alla Curia di Ascoli Piceno, con cui verranno finanziati i lavori di consolidamento e restauro in base al progetto curato dal FAI stesso.

Per saperne di più ascolta la puntata di sabato 31 agosto della rubrica radiofonica di Adele Costantini “Cosa FAI oggi?”, con l’intervista a Tiziana Caglioti , responsabile Foundraising e Mass Market.

Webradio

RMC VIP Lounge
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
RMC Love Songs
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
RMC Lady
 
RMC Next
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su