Radio Monte Carlo & FAI

Wunderkammer Panza di Biumo

La mostra è in programma dal 12 giugno al 27 ottobre a Venezia, Negozio Olivetti

Wunderkammer Panza di Biumo

In occasione della 58° Biennale d’arte, il FAI presenta la mostra Wunderkammer Panza di Biumo. L’arte dei piccoli oggetti 1966-1992, dal 12 giugno al 27 ottobre 2019 al Negozio Olivetti in Piazza San Marco a Venezia. Curata da Anna Bernardini e Pietro Caccia Dominioni, raccoglie nello spazio progettato da Carlo Scarpa per Adriano Olivetti nel 1958 oltre 40 curiosi piccoli oggetti: maquettes, strumenti, invenzioni meccaniche, rarità che il mecenate milanese Giuseppe Panza di Biumo (1923-2010) collezionò o ricevette in dono da artisti e amici.

I lavori in mostra – opere, studi, progetti e modelli di installazioni e creazioni artistiche – , interpretabili come i “primi originali” ovvero l’immediata traduzione dell’idea creativa dell’artista, sono eseguiti in un arco di tempo che va dal 1966 al 1992 e appartengono, per la maggior parte, ai principali esponenti del Minimalismo e dell’Arte concettuale: da Walter De Maria a Carl Andre, da Robert Morris a Richard Nonas, da Dan Flavin a Joseph Beuys, fino a Robert Barry, Ian Wilson, Jene Highstein, Piero Fogliati, Douglas Davis e Eric Orr. Alcuni di questi artisti ricorrono nella Collezione Panza che il FAI cura, conserva e valorizza a Villa Panza (VA), che fu casa privata del collezionista e che oggi è un Bene del FAI, aperto al pubblico dal 2000.

Le opere esposte raccontano e rivelano l’attenzione che Giuseppe Panza riservò ad alcuni artisti che produssero oggetti di formati ridotti, un’arte, da lui definita “l’arte dei piccoli oggetti”, che esprime un atteggiamento centrato sull’intimità, il privato e l’individuale e rinnovano l’occasione per indagare gli interessi e le ricerche del collezionista Panza di Biumo, attratto dalle tendenze artistiche volte a porre al centro della pratica il concetto di idea: lo spazio inteso come vuoto attivo, la purezza della luce e della materia, il colore o la sperimentazione costante di nuove tecnologie. L’opera per Panza rappresenta, infatti, l’espressione e la visualizzazione della facoltà più alta dell’uomo, il pensiero, e la geometria è il mezzo utilizzato da quest’arte che riflette la capacità della mente di ordinare la realtà. Sono poi infiniti i modi in cui l’ordine viene realizzato: linee curve, angoli, volumi che si possono usare in un numero illimitato di variazioni dove fantasia e creatività hanno libertà di manifestarsi.

Per saperne di più ascolta la puntata di sabato 6 luglio della rubrica radiofonica a cura di Adele Costantini “Cosa FAI oggi?”, con l’intervista a Anna Bernardini, Property Manager di Villa e Collezione Panza, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano

SCOPRI LA SEZIONE DEDICATA AL FAI E A TUTTE LE SUE INIZIATIVE

Webradio

RMC VIP Lounge
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
RMC Love Songs
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
RMC Lady
 
RMC Next
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su