Metti una sera in giardino a Villa Necchi Campiglio

Radio Monte Carlo & FAI

Metti una sera in giardino a Villa Necchi Campiglio

Radio Monte Carlo racconta come vivere un tempo libero di qualità nei 35 luoghi aperti al pubblico dalla Fondazione

Venerdì 28 giugno e martedì 23 luglio Villa Necchi Campiglio, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Milano, prolungherà l’apertura oltre il solito orario, dalle ore 18.30 alle 21 e dalle 21 alle 23.30, e ospiterà Metti una sera in giardino: due appuntamenti per vivere eccezionalmente in notturna la dimora progettata nei primi anni Trenta da Piero Portaluppi e per godersi l’intrattenimento musicale a suon di jazz, a cura di Ponderosa, sorseggiando un aperitivo a bordo piscina nella suggestiva luce delle candele e della luna.

Dopo aver visitato gli interni della casa – che ospitano la mostra La stanza di Filippo de Pisis oltre a importanti pezzi d’arte, arredi déco e oggetti d’uso delle sorelle Nedda e Gigina Necchi e di Angelo Campiglio – il pubblico potrà accomodarsi in giardino e ascoltare, venerdì 28 giugno, alcuni pezzi dei Jazz Lag, un gipsy ensemble che spazierà dal jazz allo swing, fino a ritmi latini, tra dolcezza, sensualità e romanticismo d’altri tempi: un intenso viaggio musicale dall’Italia all’America fino alla Francia negli anni ‘20, ‘30 e ‘40, da Louis Armstrong ai grandi classici della swing era.

Sonorità anni ‘20 e ‘30 anche durante l’apertura notturna straordinaria di martedì 23 luglio, quando il quintetto milanese dei Cosimo and the Hot Coals proporrà un repertorio della tradizione di New Orleans, dell’hot jazz e dello swing. Con le sue performance la band, diretta dal trombettista e cantante Cosimo Pignataro, ricreerà e onorerà il vigore e lo charm del patrimonio musicale da Louis Armstrong a Fats Waller, da Kid Ory a King Oliver, fino a Wingy Manone.

Per saperne di più ascolta la puntata di domenica 23 giugno della rubrica radiofonica a cura di Adele Costantini “Cosa FAI oggi?”, con l’intervista a Giulia Facchini del FAI - Fondo Ambiente Italiano

SCOPRI LA SEZIONE DEDICATA AL FAI E A TUTTE LE SUE INIZIATIVE

Now on air