I 5 vinili più costosi al mondo!

I 5 vinili più costosi al mondo

Era dato per finito (con l'avvento dei cd e dello streaming) e invece il vinile è più vitale che mai. Non solo conquista gli audiofili più esigenti e le fasce più giovani del mercato, ma diventa anche oggetto di valore, oltre che artistico, anche economico. Alcuni vinili infatti sono quotati a cifre davvero interessanti.

Valutare ogni singola edizione di un vinile non è semplice, perché non esiste un database di tutti i dischi realizzati. Esistono però delle linee guida: a rendere un vinile  raro e dunque di valore è soprattutto l’anno di pubblicazione. Pensate per esempio ai vinili dei Nirvana: il loro valore cresce di anno in anno perché, all’epoca, ne furono stampati pochi visto l’avvento del cd. Un altro aspetto da tenere in considerazione - e che fa lievitare il prezzo -  è il numero di copie stampate i (Jack White dei White Stripes, per esempio, ha pagato circa 300.000 dollari un vinile di Elvis Presley). A incidere in maniera significativa sul valore sono poi  le copertine: sono infatti diversi gli lp pubblicati e poi censurati, diventando delle vere e proprie rarità per gli appassionati. Inoltre le prime edizioni di alcuni album hanno delle immagini differenti da quelle utilizzate per la maggior parte dei prodotti poi andati in commercio. Diversi vinili, inoltre, presentano addirittura degli errori, come la canzone “Like A Virgin” di Madonna, finita per sbaglio su alcune copie di un disco della band heavy metal Venom.

Ecco la lista dei 5 vinili più costosi:

1- “The White Album”, Beatles

Probabilmente adesso è impossibile trovarlo: si tratta della prima copia del vinile dell’album dei Beatles che fu consegnata a Ringo Starr. In seguito il disco è stato venduto per 790.000 dollari.


2- “The Velvet Underground & Nico”, Velvet Underground

Questo vinile è una promo del primo album della band di Lou Reed, praticamente una leggenda vivente: l’iconica copertina, realizzata da Andy Warhol, ha reso questo disco uno dei più celebri in assoluto. Il valore? 35.000 dollari.


3- “Gioconda De Vito / Rafael Kubelik - Bach / Mozart: Violin Concertos”, Mozart, Back, Giocanda De Vito, Rafael Kubelik

La prima stampa inglese del 1961 di questo album vale oltre 6.000 euro. Attenzione però, sono numerose le ristampe in circolazione che potrebbero farvi cadere in errore.


4- “Caustic Window”, Aphex Twin

Dopo la musica classica, nella lista non manca l’elettronica: il disco del musicista britannico è stato realizzato in doppio vinile test pressing e ha un valore di 50.000 euro.


5- “Space Oddity”, David Bowie

Nella speciale classifica è presente anche il Duca Bianco: il vinile, con questa specifica copertina, contiene il singolo "Space Oddity" e pare che ne esistano solamente due copie al mondo. Il prezzo? 3.500 euro.

(foto Pixabay)

Now on air