Mangiare davanti ad uno specchio? Migliora il cibo e l'umore

Mangiare davanti ad uno specchio? Migliora il cibo e l'umore

Una studio condotto in Giappone ha dimostrato che chi mangia davanti allo specchio è mediamente più soddisfatto del 12%.

Volete godervi al meglio il vostro pranzo? Allora forse dovreste procurarvi uno specchio e portarlo a tavola con voi: secondo la ricerca dell'Università giapponese di Nagoya infatti, mangiare davanti al proprio riflesso rende il pasto più soddisfacente. Gli studiosi, che hanno pubblicato il proprio lavoro sulla rivista Physiology & Behavior, si sono inseriti nel filone di ricerca dedicato alla psicologia dell'alimentazione sperimentando come un oggetto comune come uno specchio possa influire sul senso del gusto e sulla soddisfazione di coloro che consumano il pasto.

Lo studio giapponese è stato condotto su 16 persone tra i 65 e i 74 anni, alle quali sono stati concessi 90 secondi per mangiare caramelle e popcorn in tre diverse situazioni: mentre erano soli, di fronte a un video che li stava riprendendo e davanti ad uno specchio. 

Finito il test, gli intervistati sono stati interrogati sulle impressioni avute durante il pasto: è risultato che le loro valutazioni sulla qualità del cibo crescevano mediamente del 12% quando ci si riferiva alla situazione dello specchio. Secondo gli scienziati, infatti, è stato il riflesso di quest'ultimo ad ingannare il cervello dei partecipanti, facendogli "credere" che ci fosse un'altra persona a fargli compagnia mentre mangiavano.

Secondo la scienza, la differenza tra mangiare soli e in compagnia si ripercuote anche sul gusto percepito dalle persone. Già altre ricerche suggeriscono inoltre che, soprattutto in età avanzata, quando cioè le persone rischiano maggiormente di consumare i propri pasti in solitudine, mangiare in compagnia non solo può far sembrare il cibo migliore, ma può anche essere determinante per migliorare l'umore e la qualità della vita dei commensali.

Now on air