Caffè che passione. Ecco tutto quello che devi sapere

Caffè che passione. Ecco tutto quello che devi sapere

Qual è il momento migliore per berlo? Che effetti ha sul nostro organismo? Ecco tutto ciò che non sapevate sul caffè.

Immancabile al mattino, delizioso dopo pasto, il caffè è una delle bevande più bevute, soprattutto in Italia, ma anche più discusse. Chi lo ritiene indispensabile per dar via alla propria giornata, chi ritiene sia benefico, chi invece preferisce evitarlo perché subisce gli effetti collaterali o per preservare la salute. Dove sta la verità? Cerchiamo di conoscere meglio questa bevanda short nelle dimensioni, ma grande nel gusto. 

Caffè e apparato digerente

Il caffè aiuta dopo i pasti perché stimola la produzione di acidi gastrici; al contrario meglio evitarlo a stomaco vuoto durante la giornata, perché comporta dolore gastrico. Se poi soffrite di gastrite allora meglio bere un orzo.

Cosa succede al mattino quando beviamo il caffè?

Aumentano le contrazioni intestinali, ecco perché il caffè stimola l’intestino. Al tempo stesso, però, si riduce la capacità di assorbire i nutrienti.

Pelle e caffè

Secondo un recente studio, chi beve più caffè ha un più basso rischio di melanoma, ossia di tumore alla pelle. Merito degli antiossidanti contenuti nella bevanda.  

Fa dimagrire?

Bere caffè si ritiene possa far dimagrire per via della caffeina. È vero? Può dare una mano, sì, ma solo a patto che si segua un corretto stile alimentare e si pratichi sport. Insomma, nessun miracolo. Vero, però, è che riduce l’appetito. Attenzione a quanto zucchero mettete. Meglio berlo amaro.

Buonumore

Il caffè stimola la produzione di dopamina, il cosiddetto ormone del buonumore. Inoltre riduce il senso della fatica e aumenta la concentrazione.

Dimmi che biotipo sei e ti dirò quanti caffè bere

Alcune scuole di pensiero ritengono che il biotipo morfologico influisca sulla capacità di sopportare il caffè: a tollerarlo di più è il linfatico che è l’unico che può berlo a stomaco vuoto (fino a 3 tazzine al giorno); anche il sanguigno ne può bere 3, ma meglio dopo i pasti abbondanti; il bilioso può arrivare a 2 caffè al giorno, mentre il cerebrale dovrebbe ridurne al massimo il consumo, dal momento che può bastare anche solo un caffè per agitarlo.

Now on air