Invia 14.000 mail per trovare il lavoro dei suoi sogni. E ci riesce

Invia 14.000 mail per trovare il lavoro dei suoi sogni. E ci riesce

Una storia vera che insegna come credere nei propri sogni. E realizzarli

Invia 14.000 mail per trovare il lavoro dei suoi sogni. E ci riesce

Una storia che sembra una fiaba e che invece è pura realtà: un neolaureato italiano ha trovato il lavoro dei suoi sogni inviando tenacemente 14.000 mail in un anno a 1700 persone diverse. E adesso lavora negli Stati Uniti come assistente alla fotografia in grandi produzioni cinematografiche.

Il lavoro dei sogni

Come ci è riuscito? Tutto ha inizio quando Andrea Michelon, di Padova, studente di Pianificazione urbanistica e territoriale, vede la troupe di "The Tourist" con Johnny Depp e Angelina Jolie, che gira alcune scene nella sua città natale. Andrea segue i lavori della troupe per tutto il giorno e decide che il lavoro che vuol fare è direttore della fotografia (anche perché è fotografo dilettante, dunque conosce i rudimenti tecnici necessari). Per riuscire a realizzare il suo desiderio, finisce gli studi e si propone alla troupe italiana che sta girando a Padova "La sedia della felicità" di Carlo Mazzacurati. Per un colpo di fortuna, c'è proprio bisogno di un assistente e il ragazzo ha la fortuna di lavorare con Luca Bigazzi, celebre direttore della fotografia, abituale collaboratore del Premio Oscar Paolo Sorrentino. Bigazzi consiglia al volenteroso assistente di trasferirsi a Londra.

14.000 mail in un anno

Nella capitale britannica Andrea si mantiene come cameriere e inizia a raccogliere indirizzi mail di produttori cinematografici fino a collezionarne 1700; a ciascuno di questi indirizzi invia dalle sei alle dodici mail, per un totale di circa 14.000 in un anno. E alla fine tanta costanza è premiata. Andrea è chiamato dalla produzione del film "The Huntsman" e da allora ha lavorato per film blockbuster come "Assassin’s Creed", "Wonder Woman", "Doctor Strange", "The Rogue One: A Star Wars Story". Come dire: capacità e tenacia alla fine sono state premiate...

Now on air