L'esercizio non fa dimagrire. Sfatati il mito della palestra per controllare il peso

extra

L'esercizio non fa dimagrire. Sfatato il mito della palestra per controllare il peso

L'esercizio fisico porta molti benefici, ma per il dimagrimento non basta.

L'esercizio fisico non è la chiave per controllare il peso
L'attività fisica ha molti benefici, dalla riduzione del rischio di malattie cardiache, diabete e cancro fino a un maggior benessere a livello mentale.
E' provato inoltre che le persone "allenate" vivano più a lungo e in salute.
L'esercizio può essere però collegato anche a un aumento dell'appetito, portando a mangiare di più per compensare o ad essere meno attivi nel corso della giornata.
Da uno studio della Loyola University di Chicago parte di una ricerca denominata Met (Modeling the Epidemiologic Transition Study), è emerso che "l'attività fisica può non proteggere dall'aumento di peso", come evidenzia l'autrice Lara R. Dugas.
Sono state prese in esame 1944 persone, tra i 25 e i 40 anni, provenienti da Stati Uniti, Ghana, Giamaica, Sudafrica e Seychelles.
Per verificare il livello di attività fisica è stato chiesto loro di indossare un accelerometro per una settimana e sono stati misurati anche altri valori come peso, altezza e grasso corporeo all'inizio della ricerca, dopo un anno e dopo due.
Dalle misurazioni iniziali, i ghanesi sono risultati quelli più in forma e con un peso inferiore, mentre gli americani avevano i maggiori problemi legati ai chili di troppo.
Dai risultati è emerso un dato che ha sorpreso gli studiosi: l'aumento di peso totale in tutti i Paesi è stato maggiore tra coloro che rispondevano ai criteri delle linee guida per l'attività fisica.
Gli uomini americani che vi avevano aderito risultavano ad esempio, aver guadagnato peso, mentre quelli che non soddisfacevano i criteri risultavano averlo perso.
Questo ha portato gli studiosi a pensare che siano altri i fattori che giochino un ruolo cruciale nella perdita di peso, uno tra questi la dieta.

Now on air