Toni Servillo riprende uno spettatore che usa il cellulare durante lo spettacolo. La reazione del pubblico è unanime

extra

Toni Servillo riprende uno spettatore al cellulare durante lo spettacolo. La reazione del pubblico è unanime

Un fragoroso applauso ha seguito le parole di Servillo, durante il suo spettacolo "Elvira".

Toni Servillo ha interrotto il suo spettacolo "Elvira", in scena lo scorso venerdì sera al teatro Bellini di Napoli, per riprendere uno spettatore che stava rispondendo al cellulare.
La pièce è ambientata a Parigi nel 1940 e racconta quello che succede durante le prove di uno spettacolo, prima che si alzi il sipario, in un dialogo tra maestro e allievi che si svolge tra il palcoscenico e la platea.
L'attore si stava quindi aggirando tra le poltrone del pubblico quando si è accorto che non tutti i suoi "allievi" erano attenti.
Uno spettatore seduto in prima fila era infatti impegnato a smanettare col cellulare, rispondendo a messaggi e persino a chiamate!
Servillo gli si è educatamente avvicinato chiedendo "Abbiamo finito con questo cellulare?", per poi aggiungere "Qui ci sono persone vere, non è la televisione. Ricominciamo da quando Elvira entra correndo, grazie".
La "ramanzina" di Toni Servillo ha fatto scattare l'applauso di tutto il pubblico in sala e, con grande sorpresa, l'ultimo a smettere di battere le mani è stato proprio lui, l'uomo in prima fila sgridato da Servillo. 

Now on air