Felicità in amore? Basta postare di meno sui social!

Felicità in amore? Basta postare di meno sui social!

Una serie di ricerche hanno evidenziato che i social fanno male alla relazione di coppia...e alla salute psicologica!

Social e rapporto di coppia? C’è una correlazione e le informazioni a riguardo non sono confortanti. Secondo alcune ricerche, infatti, l’utilizzo dei social nuocerebbe ai nostri legami d’amore. A dimostrarlo due ricerche. Secondo un primo studio, svolto in Danimarca, ad essere più felici sarebbero proprio le coppie che condividono meno le loro foto e meno post sui social network. Meglio allora staccare un po’ da Facebook, Twitter e Instagram se non si vuole minare la stabilità di coppia.

Una seconda ricerca, invece, svolta dalla Northwestern University, negli Stati Uniti, ha esaminato oltre un centinaio di coppie, concludendo che "a postare più foto del partner sono quei soggetti che si sentono meno sicuri del rapporto d’amore".

Quel che accade, secondo i ricercatori dell’Albright College, è che il basso livello di autostima porterebbe a cercare conferme nei social, pubblicando frequentemente foto del partner. È il fenomeno che gli esperti chiamano self-esteem.

Insomma, se avete qualche amico che condivide spesso foto in compagnia del proprio compagno, forse il rapporto non è idilliaco e solido come sembrerebbe. Al contrario, si potrebbe trattare di qualcuno che della propria relazione non è poi così sicuro!

E non è tutto qui. I social farebbero male non solo alla coppia ma anche alla salute psicologica individuale. Chi passa troppo tempo su Facebook, secondo gli studi dell’University of Houston e della Palo Alto University, avrebbe infatti più probabilità di soffrire di depressione. Una questione di confronto con gli altri: i continui termini di paragone che si instaurano potrebbero portarci ad avere un’immagine negativa di noi stessi.

Un aspetto di particolare importanza è stato messo in evidenza da uno studio pubblicato su Science Direct, che ha preso in esame 800 maggiorenni fino ai 40 anni. Pare infatti che ci sia uno stretto legame tra la tendenza a pubblicare selfie e i tratti di personalità narcisista. Una psicopatia, questa, per lo più maschile, ma che pare riguardare anche le donne!

Insomma, forse è meglio vivere un po’ di più la vita reale e meno quella virtuale, per il bene della coppia e di sé stessi!

Now on air