Spacciatore sbaglia numero e dà appuntamento al vicesceriffo

extra

Spacciatore sbaglia numero e dà appuntamento al vicesceriffo

Manda il messaggio per l'appuntamento al poliziotto invece che al cliente. In manette uno spacciatore della Louisiana.

Uno spacciatore della Louisiana è finito in manette dopo aver comunicato per errore il luogo dello scambio al vicesceriffo.
Il protagonista del comico quanto bizzarro episodio si chiama Dwayne Paul Hebert, 39enne americano di professione spacciatore.
Preso dall’ansia di concludere subito e al meglio la vendita di metanfetamine, invece che mandare l'ultimo sms al cliente, il distratto pusher l'ha spedito al vicesceriffo del suo Paese.
Luogo e momento dell'incontro sono arrivati direttamente sul cellulare del capo della polizia locale di Assumption Parish, centro che conta poco più di 23mila abitanti, a cento chilometri da New Orleans.  
Il dirigente, compreso lo sbaglio (e l'occasione!), ha subito confermato la sua presenza al rendez-vous, per poi stringere le manette ai polsi del malvivente, già da tempo noto alle forze dell'ordine.
Hebert infatti, credendo di aver parlato con il tossico che avrebbe dovuto rifornire, si è presentato sul luogo dell’appuntamento, a Pierre Part, sobborgo popolato da tremila anime.
Ad aspettarlo, però, c’era la squadra antidroga

Now on air