Pericolo cellulare, se lo lasci sul comodino sei a rischio radiazioni

Pericolo cellulare, se lo lasci sul comodino sei a rischio radiazioni

Danni cerebrali e cancro sono tra i possibili rischi dell’eccessiva esposizione delle radiazioni. Come utilizzare gli smartphone per ridurne la pericolosità.

Uno dei temi molto discussi quando parliamo di tecnologia, è la pericolosità degli smartphone, per via delle radiazioni emesse, sia nel momento in cui lo utilizziamo per effettuare delle chiamate ad esempio, sia quando lo teniamo inutilizzato vicino a noi. È il caso della notte, quando lasciamo il telefono sul comodino, per poterlo avere a portata di mano. Si tratta di abitudini dannose.

Uno degli studi più recenti a tal proposito, al fine di valutare i rischi che si corrono stando troppo a contatto con gli smartphone, è stato effettuato da alcuni ricercatori israeliani del Weizmann Institute of Science.

Ciò che è emerso è che l’utilizzo dello smartphone per 15 minuti consecutivi può portare all’insorgere di danni cerebrali, oltre che del cancro.

Inoltre anche l’associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc) si è pronunciata sul tema, ritenendo che un’esposizione eccessiva ai campi magnetici è fortemente nociva tanto da poter comportare l’insorgenza del cancro.

In ogni caso vi sono dei controlli relativi alla quantità di radiazioni emesse da un dispositivo cellulare. Tali controlli fanno riferimento al Tasso di Assorbimento Specifico, il SAR, che indica la quantità di energia elettromagnetica assorbita dal corpo umano. Secondo la normativa europea tale tasso non deve superare il valore di 2.

 Anche noi, però, dal nostro canto, possiamo ridurre l’incidenza delle radiazioni, attuando una serie di accorgimenti: innanzitutto mai tenere il telefonino troppo vicino al corpo, alle parti genitali o alla testa. Le telefonate non dovrebbero durare oltre 20 minuti e meglio farle con gli auricolari; non mettete il telefono a caricare per una notte intera, tanto meno tenetelo vicino al comodino. Insomma, il telefono dovrebbe stare a debita distanza dal corpo e preso solo per reali necessità.

Now on air