Greenery è il colore del 2017: ecco la scelta di Pantone

Greenery è il colore del 2017: ecco la scelta di Pantone

Dalla delicatezza del rosa quarzo e dell’azzurro serenity del 2016, alla fresca vitalità del Grenery: è questo il colore di tendenza del 2017.

Il colore dell’anno? Greenery, una particolare tonalità di verde. A eleggerlo colore dei tendenza del 2017 è Pantone. La società di X-Rite, ogni anno, già dal 2000, sulla base delle tendenze nei diversi settori (moda, al design, nuove tecnologie, spettacolo, cinema) individua la nuance che su tutte domina lo scenario contemporaneo. Lo scorso anno la scelta era ricaduta su due colori: il rosa quarzo e l’azzurro serenity, due tonalità molto delicate

Quest’anno, invece, secondo gli esperti del Pantone Color Institute vince il Greenery. Si tratta di una decisione legata ai temi dell’ambiente e della natura sì, ma non solo. Nel campo del design e delle nuove tecnologie c’è da notare che questa tonalità è stata scelta da molte start-up e applicazioni emergenti. Nella moda ha dominato sulle passerelle di Kenzo, Michael Kors, Zac Posen e Cynthia Rowley ed il verde è oggi una tendenza anche nel mondo dell’architettura e dell’arredo.

Come spiega Leatrice Eiseman, Executive Director del Pantone Color Institute: “Mentre il duetto Serenity e Rose Quartz, Colore dell'Anno PANTONE 2016, esprimeva il bisogno di armonia in un mondo frenetico, Greenery irrompe nel 2017 per regalarci quel senso di speranza a cui tutti aneliamo in un contesto sociale e politico così complesso. Rispondendo al nostro continuo desiderio di ringiovanire, di sentirsi rivitalizzati e in armonia con il mondo, Greenery simbolizza la nostra voglia di recuperare il legame con la natura, con gli altri, e di prefiggersi un fine più importante”.

Certo, viene da pensare “come abbinare questo colore?”. Niente panico! Pantone, sul proprio sito, propone dieci palette scaricabili che si possono usare anche su Photoshop. Roba da grafici, sì. Ma è utile per chiunque voglia farsi un’idea sugli accostamenti migliori.

Now on air