Natale a casa di Santa Claus

Alla scoperta delle case di Santa Claus

Le 7 case di Babbo Natale in giro per il mondo.

La casa di Babbo Natale è da sempre nell'immaginario comune il luogo dove si respira lo Spirito natalizio per eccellenza.
Nei sogni di grandi e piccini è invasa da una musica allegra in sottofondo e popolata da una miriade di piccoli ometti dalle orecchie a punta, vestiti di rosso e verde, sempre indaffarati, mentre un barbuto omone vestito di rosso legge migliaia di letterine e le renne riposano nella loro stalla.
Per la gioia dei sognatori di tutte le età, amanti del Natale, nel mondo si possono visitare numerosi esempi della casa di Babbo Natale.
Da quelle più classiche ai parchi divertimenti, ce n'è proprio per tutti i gusti. 
Eccone 7 interessanti esempi.

LAPPONIA. La casa di Babbo Natale per eccellenza.
Nel villaggio di Kakslauttanen, a pochi passi dal circolo polare artico, si trova un baita rossa ricca di sorprese, che vanta di essere la vera casa di Babbo Natale! 
Un suggestivo villaggio di igloo, immerso nel Parco nazionale di Urho Kekkonen, che emana un'atmosfera ovattata e natalizia senza bisogno di addobbi.

ROVANIEMI è l'indirizzo giusto per spedire la letterina direttamente nelle mani di Babbo Natale.
Babbo Natale sembra passare molto spesso anche in Finlandia, nel paesino di Rovaniemi, dove si trova il suo ufficio postale personale.
Da qui, i visitatori possono inviare i loro auguri in tutto il mondo, con il vero timbro di Santa Claus.
Tra le proposte per rendere la visita ancora più interessante c'è la possibilità di fare una foto con Santa Claus nel suo studio e dedicarsi a safari su slitte trainate da husky o renne. I più coraggiosi ed impavidi possono optare per una corsa in motoslitta e poi si può aspettare la aurora boreale.

SVEZIA. La seconda casa di Babbo Natale.
A circa tre ore da Stoccolma, si trova il "Santaworld", un parco immerso nelle foreste della regione di Dalarna, raggiungibile anche in treno.
Nel cuore della città di Goteborg sorge poi un altro villaggio natalizio. Tre chilometri di "Via della Luce" conducono al Liseberg Park, 100 mila metri quadri di villaggio dedicato al Natale, dove si trovano musica, artigianato, cibo tradizionale Sami e renne in carne ed ossa.
I bambini possono inoltre incontrare dal vivo Babbo Natale, vederlo impegnato nella sua officina, circondato da tutti i suoi aiutanti elfi e scrivere la loro letterina, che viene spedita tramite un tubo speciale al sistema telematico di Santa Claus.

MELEGNANO. Una casa di Babbo Natale fatta interamente di luci.
L'abitazione alle porte di Milano di Massimiliano Goglio si trasforma ogni anno in un luogo magico.
Il suo giardino ospita infatti ogni dicembre un'ambientazione a tema natalizio creata esclusivamente da circa 400 mila lucine regolate da un complesso sistema informatico.
Il giardino può essere ammirato fino al giorno dell'epifania, dalle 17 alle 22.

CHIANCIANO TERME. Il paese di Babbo Natale. 
Il comune italiano di Chianciano Terme si trasforma ogni anno fino al 26 dicembre in un villaggio nordico
Il viaggio inizia con il piccolo trenino Polar Express, che passa per la stazione di Babbo Natale per poi raggiungere il villaggio degli elfi, dove si trova la loro officina, ma anche la slitta magica e un percorso con i pony per i più piccini.
Insieme alla macchina dei regali e le abitazioni degli elfi, qui si trova però anche la prigione dei bimbi cattivi!
Il gioiello del parco è ovviamente la casa di Babbo Natale, dove i piccoli possono imbucare le letterine che saranno spedite in Lapponia.

RIVA DEL GARDA. La casa di Babbo Natale sul lago.
In una rocca circondata dal lago, i visitatori saranno accolti dal profumo dei biscotti e dalla merenda a base di cioccolata e marshmallow preparata dalla governante Natalina, che oltre alla cucina custodisce il guardaroba del vecchietto.
C'è poi lo studio dove Babbo Natale smista le letterine, l'Officina degli Elfi, dove vengono costruiti i regali e ancora la sala del trono per le foto e la grande Sala dei Racconti, dove Santa Claus racconta ai bambini le sue storie meravigliose.

TORINO. La casa italiana di Babbo Natale.
Gran parte del centro storico di Rivoli è occupato dal villaggio di Babbo Natale.
Si tratta di un villaggio progettato nel 2003 dallo scenografo Carmelo Giammello, concepito proprio come i villaggi lapponi.
Qui si possono trovare le stesse casette di legno che ospitano mercatini e laboratori e, naturalmente, la casa di Babbo Natale, dove confidare proprio a lui in persona tutti i desideri.

Now on air