Il regalo di un bimbo ai terremotati che ha commosso il web

extra

Il regalo di un bimbo ai terremotati che ha commosso il web

"Spero ti riscaldi come ha fatto con me". Una lettera tra i capi raccolti dai volontari, con un messaggio di grande generosità.

Una lettera tra gli indumenti raccolti per le persone colpite dal terremoto ha emozionato i volontari e la mamma da cui è stata ritrovata.

"Chiunque tu sia spero che questa coperta ti riscaldi come ha fatto con me, Emilio".

Un messaggio semplice, ma di un'infinita gentilezza, scritto dalla penna ancora insicura di un bimbo.

La lettera è stata trovata una mamma di Gagliole, nella provincia di Macerata, che ha perso tutto in quel terremoto che ha distrutto il 95% del suo paese.

Era nascosta tra gli indumenti invernali raccolti dai volontari di Pederobba, Treviso, vicino ad una coperta imbottita.

La responsabile della raccolta indumenti, Carmen Comaron ha fatto di tutto per trovare il mittente di quel messaggio e così è arrivata ad Emilio.

"Emilio è un bambino di nove anni", spiega Comaron "la cui famiglia, come molte altre di Pederobba ha accolto l'invito a donare generi di prima necessità nelle prime ore seguenti il sisma".

Non appena è arrivata nelle zone terremotate in veste di psicologa, Carmen Comaron si è resa conto che la necessità primaria erano indumenti caldi per l'inverno ormai imminente.

Così, insieme agli scatoloni di donazioni che sono riusciti a raccogliere da tutta l'Italia, è arrivata anche la lettera del piccolo Emilio.

Now on air