Sempre a lamentarsi? Basta con il vittimismo!

Quando la "modalità lamento" è sempre accesa si mette a rischio la salute mentale di chi è sempre lì a subire gli sfoghi.

Sempre a lamentarsi? Basta con il vittimismo!

Chi non ha un amico, un parente o un conoscente che vive in “modalità lamento”? Persone che sì, si lamentano sempre e per i quali questo comportamento diventa un modo di essere più che di fare. Insomma, il loro è vittimismo cronico. Molto spesso fingono disastri nella propria vita, amplificano i problemi, li rendono pubblici e soprattutto, a detta loro, la colpa è sempre di qualcun altro.

Come riconoscere queste persone che, diciamocela tutta, sono un vulcano di energia…negativa e dannosa, trasmettono sentimenti ed emozioni tutt’altro che positive, come la frustrazione, la delusione e la rabbia?

“Non è colpa mia”. Per i vittimisti la colpa è sempre degli altri e questo vale tanto per gli eventi negativi, quanto per quelli positivi. Perché? Queste persone vivono nella convinzione che ciò che avviene sia sempre indipendente dalla loro volontà. Un modo inconscio di deresponsabilizzarsi.

La modalità lamento invece ha una funzione, ossia quella di attirare l’attenzione di chi li sta ad ascoltare. Il problema vero non risiede solo nel lamento in sé (che è davvero poco piacevole per chi sta per lunghi periodi a contatto con loro), ma nel fatto che alla base di questo lamentarsi continuo non c’è la volontà di trovare aiuto o una soluzione. Il lamento insomma si potrebbe dire sia fine a se stesso, oppure ha l'obiettivo di attirare l’attenzione dell’altro, come dicevamo.

Non solo! Queste persone, proprio al fine di vittimizzarsi, creano un polverone su ogni cosa. Una minima parola è il giusto pretesto per dare loro la possibilità di innescare un diverbio, che ovviamente faccia passare loro come vittime, maltrattate o discriminate. La loro forza risiede proprio nella capacità di far sentire l’altro l’aggressore della situazione. Difficilmente riusciranno a portare la ragione dalla loro parte in altro modo. Il rischio è che con la loro abilità a vittimizzarsi, spingano l’interlocutore a chiedere scusa pur non essendoci un motivo per cui doverlo fare.

Come comportarsi allora per non cadere nella trappola? Poca importanza e gentilezza. In sostanza con molta tranquillità bisogna evitare le discussioni con loro dicendogli chiaramente che non si ha voglia di ascoltare le lamentele. Forse loro non cambieranno molto, ma voi vivrete più tranquilli!

Webradio

RMC VIP Lounge
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
RMC Love Songs
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Radio Monte Carlo Disco Funk
 
Romantic Rock
 
RMC Cool
 
RMC New Classics
 
Radio Monte Carlo Voyage Voyage
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo Acoustic
 
RMC Lady
 
RMC Next
 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su