Rinuncia a Marte per amore della fidanzata. Nessun italiano per la missione "Mars One"

extra

Rinuncia a Marte per amore della fidanzata. Nessun italiano per la missione "Mars One"

Era lʼunico italiano selezionato tra 200mila candidati e sognava fin da piccolo di viaggiare nello Spazio, ma l'amore per la sua Elena è più forte.

Pietro Aliprandi, 26 anni di Trieste, era lʼunico italiano selezionato tra 200mila candidati per la missione sul pianeta rosso "Mars One".

Fin da bambino il sogno di Pietro era viaggiare nello Spazio così, quando si è imbattuto nel progetto con biglietto di sola andata dell'imprenditore olandese Bas Lansdorp, previsto per il 2026, non ha esitato a candidarsi.

Poco dopo però è arrivato l'Amore

L'incontro con Elena ha infatti messo in crisi la scelta di Pietro, "ero convinto più che mai di partire, di far parte di quel meraviglioso gruppo di piloti, medici, ingegneri e fisici provenienti da tutti i continenti della Terra. Allo stesso tempo, però, per quanto mi sforzassi non riuscivo, neanche lontanamente, ad immaginare per me un futuro senza Elena".

Lui la definisce "la donna della sua vita" e per lei ha deciso di abbandonare il suo grande sogno.

"Lasciare Mars One mi ha fatto sentire mutilato.. Non è stato difficile prenderla, questa decisione: è difficile scegliere quale dessert ordinare al ristorante, mentre decisioni come la mia vengono offerte con la risposta già stabilita. Ciò che è arduo, e per me lo è stato, è accettare tale scelta".  

I due giovani andranno presto a vivere insieme e tra qualche anno si sposeranno.

"Non rinuncerò alla mia passione per lo spazio e l'astronomia, continuerò a scrivere, a raccontare le mie esperienze e i miei viagg", rassicura però Pietro.

"E magari, chissà, io ed Elena ci candideremo assieme alle prossime selezioni di Mars One, o ci uniremo alle migliaia di coloni previste da Space X".

Now on air